web analytics

Verso Venezia-Lecce, Corini: “Sfida con una concorrente diretta, affronteremo una squadra forte”

LECCE – Alla vigilia del match contro il Venezia, Eugenio Corini fa il punto prima della sfida ai Lagunari:

“Non sono a disposizione Adjapong,  che continua il percorso post operatorio e Borbei che torna in Primavera. Non saranno poi del match Calderoni, Paganini e Monterisi, mentre recuperiamo Vigorito. Coda oggi lavorerà in differenziato, ha preso una botta al polpaccio contro il Chievo: valuteremo domani se sarà disponibile contro il Venezia. Comunque mi tengo lo spazio per valutare bene il recupero di chi ha giocato con il Chievo. Devo capire bene le varie situazioni per decidere l’undici da schierare”: come riferisce pianetalecce.it, esordisce così, alla vigilia del match contro il Venezia, il tecnico del Lecce Eugenio Corini.

Che ha poi proseguito parlando dei lagunari: “II Venezia è una squadra forte e la classifica lo certifica, è una concorrente diretta, sta facendo molto bene e ha giocatori di grande qualità. Difendono bene e questo li ha portati a giocarsi la Serie A. Sarò uno scontro diretto, li rispettiamo perché sono una squadra forte. Cercheremo sempre di spingere al massimo e lavorare per l’obiettivo che sogniamo tutti. Le prossime due trasferte sono importanti. Col Venezia sarà uno scontro diretto, mentre il Frosinone è partito a inizio anno per recitare un ruolo da protagonista e sta lottando per playoff. Speriamo di avere buone risposte. Il Venezia nel girone di ritorno è una delle squadre che ha fatto più punti. Nelle ultime due gare non è stata premiata ma poteva portare a casa risultati diversi. Sappiamo di affrontare una squadra di livello. Venezia è una tappa importantissima, si va verso la parte finale del campionato. Abbiamo un punto da recuperare sulla zona promozione, ogni partita vale tanto e questa vale tantissimo perché è uno scontro diretto. Non molleremo nulla a prescindere dal risultato”.

E prosegue: “Rispetto alla partita con l’Entella, nelle ultime due sfide quello che abbiamo prodotto siamo riusciti a finalizzarlo. Ci sono partite come quelle di Pescara dove non fai magari la tua migliore prestazione ma vieni raggiunto alla fine. Con l’Entella se rigiochi la partita dieci volte in otto occasioni la vinci. Con Reggiana e Chievo, lavorando in una certa maniera e producendo gioco, siamo riusciti a fare gol su situazioni costruite anche nelle partite precedenti. A volte sei premiato perché realizzi tanto, ma anche quando non realizzi è fondamentale creare i presupposti per farlo: la condizione atletica sostiene quella mentale, quando stai bene fisicamente anche la mente lavora meglio perché è più lucida, ti rende più qualitativo nelle giocate. La condizione atletica è fondamentale e lo è ancora di più con i primi caldi. Bisogna avere la capacità di leggere e orientare la partita una buona condizione atletica farà la differenza in questo finale di stagione”.

Spazio poi all’elenco dei convocati. Al netto delle parole del tecnico, con la squadra partono Meccariello (squalificato per il match di domani) e gli indisponibili Calderoni, Monterisi, Paganini: il Lecce, infatti, dovrà affrontare una doppia trasferta, quindi i giocatori sono stati considerati sia per il match in laguna che per quello di Frosinone.

Fonte tuttomercatoweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *