web analytics

Verso Roma-Lecce, Baroni: “Vogliamo una gara di coraggio”

LECCE   – Gara di Coppa  per il Lecce, che domani sera alle 21:00 sarà impegnato in casa della Roma per gli ottavi di finale. Di questo match di prestigio, in conferenza stampa, ne ha parlato il tecnico dei salentini Marco Baroni:

“Questa gara è un premio per tutti, ma  la dobbiamo interpretare come come un’opportunità che ci consente di misurarci contro una squadra importante di Serie A, che annovera nomi di livello internazionale. Questo deve essere per noi un motivo di impegno, scenderemo in campo senza timore, vogliamo una gara di coraggio. L’undici titolare? Ci saranno un po’ di ragazzi che avranno la possibilità di andare in campo, tutti la vogliono giocare ma in questo momento stiamo vivendo una situazione particolare, fatta di tante gare ravvicinate: onoreremo al meglio questo match di Coppa, ma devo tenere conto anche del resto. A ogni modo non parliamo di turn over, qui c’è davvero bisogno di tutti”.

Il mister va quindi all’analisi della rosa: “Bleve devo valutarlo ancora, è da molto che è fermo ma da parte mia c’è la volontà di dargli una chance, così come voglio darla ad altri. Ho comunque anche altre situazioni da leggere, Gallo a esempio ha avuto ieri un virus intestinale ma oggi sta bene, domani abbiamo ancora un allenamento, valuterò in quel frangente. Simic? Per lui c’è bisogno di un po’ di tempo, c’è da lavorare perché il ragazzo è indietro, l’ultima gara l’ha giocata il 12 dicembre ed è reduce da una lunga quarantena. Faragò è più avanti, mentre per quanto riguarda Calabresi domani sarà titolare: sarà lui uno dei due centrali, perché lo può fare, e anche Gendrey sarà in campo, a destra. Questo posso già anticiparlo”.

La nota va poi alla gara in sè: “La Roma tiene molto a questa competizione, troveremo un avversario centrato che farà una partita importante, e questo è bello, perché a noi ci dà la possibilità di misurarci e confrontarci con una big, ma ripeto che non dobbiamo snaturarci, non voglio una gara diversa da quelle che vedo in campionato. Dobbiamo centrare la prestazione, perché quando troviamo questo possiamo trovare sia una bella partita che magari anche il risultato. Sono curioso di vedere la reazione della squadra, non potremmo sbagliare niente e lo sappiamo, ma proprio per questo sono felice di giocare partite come questa. L’atteggiamento? Non possiamo aver timore, se andiamo li rannicchiati ci passeggiano sopra”.

Fonte tuttomercatoweb.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.