web analytics

Verso Alessandria-Lecce, Baroni: “In casa è una squadra aggressiva, partita difficile ma bella da giocare”

LECCE Domani  turno infrasettimanale per il Lecce di Marco Baroni. La squadra  salentina è attesa dalla trasferta in casa dell’Alessandria e il tecnico dei giallorossi ne ha così parlato in conferenza stampa

“Dobbiamo prestare attenzione al recupero dei calciatori nelle scelte di formazione. La partita sarà insidiosa, basti pensare che l’Alessandria ha battuto Benevento e Cremonese, ed ha pareggiato con Pisa e Brescia. In casa è una squadra aggressiva. Rodriguez è rientrato e sta bene, come Di Mariano non ha ancora il minutaggio. Sono due giocatori riabilitati. Di Mariano può giocare anche a destra. Mi prendo qualche ora per valutare e per parlarne con i ragazzi. Un confronto con il girone d’andata? Rispetto ad allora siamo cresciuti noi ma è cresciuto anche l’avversario. Noi stavamo intraprendendo un cammino nuovo con un sistema di gioco nuovo e con tanti giocatori cambiati rispetto alla passata stagione. Avevamo bisogno di conoscerci, ora abbiamo una identità forte. Anche l’Alessandria è cresciuta tantissimo, sarà una bella partita”.

Spazio, anche ad una valutazione sui giocatori alle prese con alcuni problemi di condizione: “Gendrey è riabilitato, sta bene. Tuia per me ha fatto una buona partita, mi è piaciuta la sua prestazione. In questo momento non ha i novanta minuti, con il Benevento l’ho cambiato perché vedevo segnali di affaticamento. Vale lo stesso anche per Simic. Sto lavorando su tutti dal punto di vista mentale e fisico”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.