web analytics

Utopia Sport archivia il 2021 nel segno dell’integrazione e dell’inclusione

La Asd Utopia Sport conclude il 2021 al comando del campionato di serie D1 di tennis tavolo. L’associazione di Vernole presieduta da Gianpiero Turco sta dettando legge nella competizione indetta dalla Fitet nonostante un’annata caratterizzata dalle restrizioni e dalla crisi pandemica provocata dal Covid-19.

Una stagione sportiva corredata da iniziative a scopo solidale e progetti sociali sposati nel nome dell’integrazione e dell’inclusione. Sinergie nate dall’impegno costante e dalla passione di Grazia Turco.

L’atleta paralimpica di handbike e tennis tavolo continua a spendersi nel sociale portando in gara il salvadanaio per sostenere la raccolta fondi col fine di acquistare una sedia “Sofao” per l’ingresso in mare di persone tetraplegiche. La campionessa salentina ha preso parte a gare podistiche del calibro della “Corri a Lecce” e della “Salento half Marathon”, nell’ambito di una campagna di sensibilizzazione portata avanti col vessillo di “Io Posso con Utopia”. Grazia Turco ha vestito i panni della testimonial di un’iniziativa che mira all’abbattimento delle barriere sociali per mezzo dello sport.

Un attivismo che ha incontrato i consensi delle comunità e le approvazioni delle amministrazioni, in virtù di una mission condotta con tenacia da Grazia e dal fratello Gianpiero Turco, delegato Fitet e Cip.

“Le collaborazioni col territorio aumentano – dice Grazia Turco – e siamo lieti di annunciare un nuovo progetto sportivo e sociale per i rifugiati con l’ausilio della Arci Lecce di Anna Caputo e Roberto Molentino”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.