web analytics

Usato garantito: cosa significa

Negli ultimi tempi chi è alla ricerca di un’auto usata legge negli annunci la dicitura: “usato garantito”. Cerchiamo di capire cosa significa questa dicitura e quali siano gli obblighi di legge. La garanzia auto usate è infatti obbligatoria in Italia e in gran parte dei Paesi europei. Si tratta di un’importante misura che consente a chi acquista un’auto usata di non preoccuparsi di eventuali guasti o rotture dovute all’usura del mezzo, chiaramente ove specifiche situazioni non siano state precisate al momento dell’acquisto del mezzo.

Cosa prescrive la legge
La legge italiana prevede quindi che un concessionario, un sito o una qualsiasi azienda che vende un’auto usata offra al cliente anche un periodo di garanzia, che deve essere di almeno 12 mesi. Per questo intero periodo eventuali guasti meccanici o la manifestazione di chiari difetti di conformità dell’auto rispetto a quanto dichiarato nel contratto di vendita, sono a completo carico del venditore. Ciò significa che quando l’auto si guasta il conto lo dovrà pagare il rivenditore; ma anche che per poter mettere in vendita un’auto di seconda mano il venditore stesso si dovrà preoccupare di effettuare dei controlli. Solo così potrà descrivere al meglio l’auto al futuro acquirente, descrivendo eventuali problematiche già evidenti. Spesso i controlli sfociano in riparazioni e sostituzioni, che contribuiscono a rassicurare l’acquirente.

Non solo 12 mesi
Ci sono poi situazioni in cui il rivenditore è pronto ad aumentare il periodo di garanzia previsto dalla legge. Solitamente fino a un massimo di 36 mesi. Questo avviene a volte con le auto ritirate dalle aziende di noleggio: perché chi noleggia le auto effettua una manutenzione perfetta, che consente al rivenditore di non preoccuparsi di eventuali “magagne” dell’auto che si rivelino in modo improvviso o del tutto inatteso. Trovare un’auto usata in vendita con una garanzia di 36 mesi significa rintracciare un vero e proprio affare; la garanzia da sola significa che il mezzo è stato utilizzato nel modo migliore possibile non ha subito incidenti o problematiche “serie” e che la manutenzione è sempre stata svolta in maniera ineccepibile. Ad esempio effettuando ogni anno i tagliandi e le sostituzioni prescritte, come da libretto dell’auto.

Servizi aggiuntivi
Ogni singolo rivenditore ha poi la possibilità di inserire nella garanzia anche servizi aggiuntivi. Alcuni, ad esempio, offrono anche il soccorso stradale gratuito 24 ore su 24; oppure l’auto sostitutiva in caso di guasto o problematica correlata alla garanzia, comprensiva di rimborso di pernottamenti o trasporti dovuti all’auto in panne. In pratica si acquista un’auto di seconda mano, ma con tutta la sicurezza che si potrebbe avere all’acquisto di un mezzo nuovo. L’acquirente non deve pagare cifre aggiuntive per questo genere di garanzia, che è compresa nel prezzo dell’auto. È importante poi ricordare che la legge obbliga alla garanzia sulle auto usate solo i rivenditori professionisti, gli autosaloni o le concessionarie. Se si decide di acquistare un’auto usata da un privato non si può godere di alcun genere di garanzia. Questo dovrebbe portare a guardare con un occhio di riguardo gli annunci dei siti che offrono auto usate garantite.

Start typing and press Enter to search