web analytics

Tutto pronto per la 17^ edizione del “Cross del Salento” e del raduno federale di corsa in montagna

Conto alla rovescia alla 17esima edizione del “Cross del Salento”. La gara di corsa campestre inserita nel calendario come “attività di interesse nazionale”, si svolgerà domenica 14 febbraio a Torre San Giovanni (Ugento) presso la struttura del ristorante “Morfeo”. La competizione indetta dalla Fidal e organizzata dall’Atletica Capo di Leuca presieduta da Gianluca Scarcia, sarà valevole per il campionato provinciale individuale di Cross riservato alle categorie Assolute e Master.

Alla corsa campestre prenderanno parte gli atleti tesserati Fidal facenti parte delle categorie Cadetti, Allievi, Juniores, Promesse, Seniores e Master. La gara si svolgerà su un percorso misto tra manto erboso e terra argillosa. L’evento sportivo si svolgerà nel rispetto delle normative governative anti-contagio. Tutti i partecipanti partiranno in linea con arrivo separato e dovranno correre per i primi 500 metri con la mascherina (subito dopo potranno liberarsene depositandola in appositi cestini o conservarla per tutta la durata della gara per poterla riutilizzare al termine della stessa).

Il ritrovo degli atleti e delle giurie è previsto per le 8, mentre la prima partenza scatterà alle 9 e vedrà impegnarsi le categorie SM60 e oltre e SF45 e oltre sul percorso di 4,080 chilometri suddiviso in due giri.

Alle 9.30 sarà la volta delle categorie PF sino a SF40 e JM sino a SM55, nell’ambito di un tracciato di 8.080 chilometri da percorrere in 4 giri.

Alle 10.30 partiranno le categorie Allievi, Allieve e Junior F per percorrere una tratta di 5.080 chilometri spacchettati in 3 giri.

Alle ore 11 spazio alle Cadette sul percorso di 2.080 chilometri di un unico giro e alle 11.25 i Cadetti sul tracciato di 3.080 da terminare un due giri.

Tutti i percorsi saranno caratterizzati da un rettilineo finale di 80 metri. La gara verrà preceduta dal primo raduno federale Corsa in Montagna del 2021, che si svolgerà sabato 13 febbraio.

L’edizione 2021 del Trofeo Ciolo a Gagliano del Capo, non a caso, ospiterà una prova di WMRA World Cup in settembre, a completamento del filotto di eventi internazionali che hanno portato la montagna al mare: dal mondialino under 18 del 2017 al mondiale master del 2019.

È un’attività tecnica introduttiva alla stagione che vedrà il proprio clou per la disciplina nei Campionati Europei di Cinfaes (Portogallo) a luglio e nei primi Campionati Mondiali di Corsa in Montagna e Trail Running a Chiang Mai (Thailandia).

Nel periodo salentino alcuni campioni del Mountain Running proseguiranno la propria preparazione invernale “al caldo”, avranno modo di esplorare l’area del Ciolo e – alcuni – affronteranno un test agonistico in occasione del Cross nazionale del Salento.

In raduno a Leuca dal 13 al 21 febbraio, sotto la guida del Responsabile Tecnico federale Paolo Germanetto e i buoni auspici del Presidente Regionale Giacomo Leone, vedremo: Gaia Colli (campionessa italiana assoluta 2020),  Alessia Scaini (top ten europea assoluta 2019),  Nadir Cavagna, Xavier Chevrier campione europeo classic 2017 e bronzo 2019), Cesare Maestri, (argento mondiale classic 2019 e argento europeo 2018), Francesco Puppi (argento mondiale long distance 2019 e oro 2017) e Alberto Vender. In occasione della nuova edizione del Cross del Salento il comitato organizzatore di Atletica Capo di Leuca e il presidente Luca Scarcia potranno contare sulla presenza al femminile di Colli e Scaini, cui si aggregherà Barbara Bani (azzurra long distance e vincitrice dell’edizione 2020 del Cross del Salento), mentre al maschile la sfida coinvolgerà il trio Chevrier-Cavagna-Vender.

Start typing and press Enter to search