web analytics

“Progressisti Manduria”: “Manduria PUZZA”

dav

“Oggi, come ormai da troppi anni, Manduria è investita da odori sgradevoli che fanno capolino a ricordarci una annosa questione mai risolta”. Dichiara in una nota il Gruppo Consiliare “Progressisti Manduria”.

“L’amministrazione Pecoraro – continua la nota – sino ad ora, oltre a vacue promesse, non è in alcun modo intervenuta e non ha svolto alcuna indagine diretta a scovare i responsabili dei terribili e nauseabondi odori”.

“Da tempo – si legge ancora – suggeriamo l’adozione di un approccio metodologico che si basa sull’idea di realizzare un’impronta digitale della sorgente emissiva e determinare il relativo impatto sulla qualità dell’aria, attraverso l’utilizzo ad esempio di recettori sensibili e stazioni di campionamento in grado di determinare parametri delle sostanze presenti nel biogas. Un metodo scientifico così applicato permetterebbe non solo di stilare una dettagliata analisi e quantificazione di tutte le sorgenti emissive ma una corretta attribuzione delle responsabilità, necessaria al fine di attuare le contromisure idonee, in prima battuta, a contenere il problema e, in seconda battuta, auspicabilmente a risolverlo”.

“Pertanto richiediamo – concludono i “Progressisti Manduria” – che l’Amministrazione Comunale si svegli dal torpore e si attivi per svolgere analisi ad integrazione di quanto svolto dall’Arpa Puglia, intraprendendo tutte le azioni necessarie volte a garantire l’eliminazione delle emissioni di cattivi odori, al fine di ristabilire il decoro della Città e tutelare la salute di tutti in cittadini, potenzialmente in pericolo a causa di tali odori. Ciò è quanto Manduria, in tale ambito, necessita e merita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *