web analytics

Post match Lecce-Spal, Corini: “ Avversario di qualità ma il pareggio risultato più equo”

LECCE – Scivolone del Lecce contro la Spal. Al termine della gara l’analisi del tecnico dei Salentini Eugenio Corini:

“Abbiamo affrontato una squadra di qualità – esordisce il tecnico -, è stata una partita nella quale le due squadre hanno giocato per superarsi. Valutando tutto il pareggio sarebbe stato il risultato più equo”.
Perchè Majer è stato sostituito all’intervallo?
“Era affaticato, mi ha riferito che ne aveva per altri dieci minuti, ho preferito anticipare la sostituzione per dar modo a Tachtsidis di effettuate il riscaldamento. Abbiamo fatto una rincorsa importante spendendo tante energie, la prestazione c’è stata, sono mancate la lucidità e l’incisività, affrontavamo un avversario di qualità e in salute. Altre volte abbiamo giocato meglio”. 

Sul gol di Valoti si poteva fare di più?
“Sapevamo che la Spal aveva ottimi giocatori che calciano bene dal limite, avevamo lavorato sull’attenzione nei nostri venticinque metri. Il gol di Valoti nasce da un rimpallo, lui è stato bravo a calciare bene, la qualità del calcio ha fatto la differenza. Sull’1-2 da corner siamo stati reattivi sul loro movimento di palla, abbiamo perso una marcatura su un bel cross. Oggi era anche il primo caldo, in svantaggio la partita si è messa in salita, non dovevamo farci prendere dalla frenesia. La squadra è stata ordinata e non ha mai sbandato”.
Come valuta la prestazione di Tatchisidis?
“È entrato bene, sono contento della sua prestazione. Ho detto ai ragazzi che sono orgoglioso di essere il loro allenatore, che oggi non è andata come tutti speravamo, ma non dimentichiamoci il percorso che ci ha portato qui. La forza di una squadra sta nel ricominciare e da lunedì lo faremo con convinzione. Il sogno è ancora lì e abbiamo tutti voglia di andare a prendercelo”.
Fonte tuttomercatoweb.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *