web analytics

Ospedale Camberlingo, restyling del reparto di Nefrologia

Per il Centro dialisi un impianto di bi-osmosi di ultima generazione.

Continua la riorganizzazione delle attività e degli spazi all’interno dell’ospedale Camberlingo di Francavilla Fontana: è stato sottoposto a restyling il reparto di Nefrologia e dialisi che dispone di diciotto posti letto più due posti dedicati a pazienti sotto osservazione.

A dare la notizia il direttore generale della Asl, Flavio Roseto: “l’ospedale è al centro di una programmazione delineata dalla direzione strategica per migliorare i servizi rivolti agli utenti. Inoltre siamo in attesa di accreditamento per la nuova Unità operativa di Oncologia con nove posti letto”.

I lavori di ammodernamento del reparto hanno previsto la realizzazione di due ampie stanze di degenza per il trattamento dei dializzati; una stanza di degenza “grigia” per l’osservazione dei pazienti; una stanza medici; due spogliatoi; una sala macchine dedicata alla disinfezione e alla manutenzione dei reni artificiali. È stato anche installato un nuovo impianto di bi-osmosi che consente l’alimentazione in contemporanea con acqua ultrapura di 28 postazioni per reni artificiali. L’impianto, oltre che di un circuito di pretrattamento e ultrafiltrazione dell’acqua si compone anche di un sistema di disinfezione termica integrata automatica senza sostanze chimiche che garantisce un impatto ambientale pari a zero, con ridotti consumi energetici e idrici. L’intero impianto è dotato di un sistema di controllo da remoto dei parametri che consente al personale tecnico e sanitario un monitoraggio in tempo reale attraverso uno schermo touch.

“Gli interventi di restyling – spiega l’ingegner Renato Ammirabile, che ha diretto i lavori – sono stati eseguiti secondo cronoprogramma e con l’utilizzo di materiali di ultima generazione. Sono stati installati nuovi infissi, porte interne ed esterne, pavimentazioni e rivestimenti in pvc, impianti telematici con fibra. I colori delle pitturazioni ad acqua sono stati scelti in base al progetto regionale Hospitality”. Ammirabile sottolinea che “il moderno sistema per il trattamento e la distribuzione di acqua installato nel Centro dialisi di Francavilla Fontana è di fondamentale importanza per produrre l’acqua ideale e farla giungere incontaminata sino al punto di prelievo dove si trovano i monitor di dialisi al servizio dei pazienti. Vorrei condividere questa grande soddisfazione – conclude Ammirabile –  sia con il direttore dell’Area tecnica della Asl, ingegner Sergio Rini, che con i colleghi dell’Ingegneria clinica aziendale Daniele Paladini e Donato Accogli che mi hanno supportato costantemente nei lavori di riqualificazione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.