web analytics

Omnichannel, il grande segreto di e-commerce e gambling online

royal flush of shamrocks between betting chips

Il 2021 si è ormai concluso da quasi un mese e non può che essere tempo di bilanci, ma anche di provare a guardare verso il futuro, elaborando strategie e piani per migliorare e per crescere.

Non vi è alcun dubbio sul fatto che si sta vivendo un periodo difficile e complicato, in quanto la pandemia da Covid-19 ha inevitabilmente cambiato la vita e la quotidianità di tutti. Sono stati tanti i settori che hanno dovuto fare i conti con chiusure, limitazioni e restrizioni. Il pensiero non può non andare al gioco d’azzardo, che ha sempre fatto delle sue mille sfaccettature un vero e proprio punto di forza. Ma come sono andate le cose per il gambling in questi ultimi mesi?

Ciò che si può dire, dando uno sguardo a numeri e statistiche, è che a fare da trascinatore è stato il mondo dell’online, o meglio dei casinò online. Questi ultimi hanno consentito al comparto di tenere botta e di far fronte a un inevitabile calo, viste le serrande abbassate per sale gioco e centri scommesse. Ma c’è un aspetto di cui non si può non tenere conto: qual è stato il segreto per continuare ad avere successo? Tutto pare ruotare attorno a una parola, ossia ominchannel. Ma che cosa significa e cosa si va a indicare con questo termine? Giusto entrare nel dettaglio e nello specifico per capirne qualcosa in più e per avere idee un po’ più chiare.

Cercando di spiegare il tutto in parole povere, ci si sta riferendo a una strategia digitale inclusiva che rappresenta il futuro dell’e-commerce, anzi che forse finisce addirittura per superarlo e metterlo alle spalle. Insomma, non è altro che un modo per pensare al mondo post pandemia, dove molte cose e tanti aspetti saranno cambiati totalmente e radicalmente. Ma cos’è veramente questa “omnicanalità” e che cosa va a toccare e a colpire? Le principali caratteristiche del commercio omnichannel si sono rafforzate e sono cresciute durante l’emergenza sanitaria. Si è creato e si è sviluppato un nuovo tipo di approccio strategico. Infatti si tratta di una vera e propria integrazione tra i vari canali di vendita aziendali. Per esempio, spazio fisico e spazio digitale finiscono per unirsi, con l’obiettivo di soddisfare l’utente. Si punta dunque a creare un’esperienza d’acquisto fluida, personalizzata e funzionale.

Giusto però portare quanto detto al mondo del gioco d’azzardo. “In questo campo gli operatori si sono trovati di fronte a una sfida che è stata amplificata dal periodo pandemico. Infatti è divenuto a dir poco fondamentale ed essenziale essere presenti su tutti i canali possibili. Questo è innanzitutto fondamentale per diversificare e per offrire esperienze differenti sia sul fisico che sull’online. E questo significa in primis continuare a investire, restando al passo con i tempi, tenendo conto della tecnologia e di ciò che comporta la modernità”, si legge su NonSoloAAMS.

Un esempio che può avere un grande successo e appeal può essere una grande integrazione tra gioco online e negozi di scommesse. Il segreto? Senza alcun dubbio il modo in cui vengono offerti i prodotti”, concludono da NonSoloAAMS. “Il 2022, sperando in un graduale ritorno alla normalità, deve essere l’anno di consacrazione di certe strategie. E già i primi mesi potrebbero dare le prime risposte”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.