web analytics

Nardò, parte il bus alla scoperta del territorio

NARDÒ (Lecce) – Parte un nuovo servizio di valorizzazione e fruizione turistica del territorio. I mezzi di Salento Open Tour muoveranno per la prima volta giovedì 11 agosto alla scoperta degli attrattori naturalistici, paesaggistici e culturali del centro storico, delle marine e del parco di Portoselvaggio.

Si tratta di un servizio Hop On/Hop Off Sightseeing Tour su bus scoperto con guida turistica ufficiale della Regione Puglia a bordo. In particolare, un autobus scoperto da 33 posti che si muoverà sull’itinerario (con soste bagno) compreso tra centro storico (piazza Battisti), Santa Maria al Bagno, Santa Caterina, parco di Portoselvaggio, Palude del Capitano, Torre Inserraglio, Sant’Isidoro. Le fasce orarie diurne saranno quelle tra le ore 9 e le 13 (in questo caso con guida turistica a bordo) e tra le 15 e le 19 di ogni giorno, sino al 4 settembre. Il servizio in fascia serale – dalle ore 21 all’1 (ultima corsa) – sarà eseguito con un autobus scoperto da 33 posti e nelle giornate di Ferragosto e di venerdì, sabato e domenica con un minibus aggiuntivo da 20 posti. In questo caso il percorso sarà quello compreso tra centro storico (piazza Battisti), Santa Maria al Bagno, Santa Caterina. Sono “sightseeing tour”, in modalità hop on/hop off, cioè che permettono di visitare i luoghi di interesse scendendo dal mezzo e risalendo a proprio piacimento.

Il servizio è completamente gratuito. Informazioni e prenotazioni ai numeri di telefono 327 7513787 e 0833 836928.

“Nel periodo di massima concentrazione delle presenze – spiegano gli assessori Sara D’Ostuni e Giuseppe Alemanno – offriamo questa affascinante e snella modalità di fruizione del territorio. Dal centro storico alle marine, passando ovviamente per il parco di Portoselvaggio e la Palude del Capitano, sarà possibile scoprire le bellezze storiche e naturalistiche della nostra città. Uno sforzo che l’amministrazione ha fatto per arricchire e qualificare l’offerta turistica, a beneficio di tutti, turisti, visitatori e quanti, anche quest’anno, hanno scelto in gran numero Nardò”.

Ufficio stampa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.