web analytics

Nardò, è notte fonda. Al “Giovanni Paolo II” la Casertana passa in rimonta

NARDO ‘ (LE)  – Il Nardò esce sconfitto dal match contro la Casertana, nonostante una discreta prova sul piano dell’agonismo e della volontà. Ai granata non basta  il vantaggio conquistato nel primo tempo,  con una bella incornata di Porcaro. Nel finale di gara  succede quello che nessuno poteva immaginare:  il Toro perde  equilibrio e si fa pareggiare da Favetta prima e sorpassare  dopo pochi giri di lancette da un gol di Felleca che spegne completamente la luce in casa granata.  Vittoria per i  rossoblù che permette alla compagine campana di  rimanere agganciata al treno promozione e che invece, sull’altra sponda, spedisce la truppa granata nelle sabbie mobili della zona retrocessione.

Ciullo conferma schema e  squadra che domenica scorsa aveva pareggiato contro il Bisceglie, mentre Maiuri  ha diverse defezioni. Il tecnico ospite opta per un 4-3-3 con  Cusumano, Favetta e Mansour in avanti, Vicente, non al meglio, in cabina di regia.

Gli ospiti partono meglio  nelle prime battute del match: al minuto 8,  spiovente dalla destra  e tiro in mezza girata di Favetta, conclusione nello specchio della porta murata a dovere dalla retroguardia granata. Al 10’ cross di Cusumano a servire Chinappi, uscita non perfetta di Petrarca, palla a Mansour che a porta sguarnita conclude alto. Al 16’ primo squillo del Toro: sugli sviluppi di una rimessa laterale Mengoli si incunea nella difesa ospite e calcia, Trapani è attento e risponde presente. Al 30’ tentativo di Mengoli con la sfera che sfila sul fondo. Un minuto più tardi occasione d’oro per il Nardò : Cancelli serve Mengoli, cross al centro per Mariano che, libero in area di rigore, spedisce alle stelle. Al 39’ il Nardò passa in vantaggio: calcio di punizione conquistato da Cristaldi, dai 25 metri si presenta Van Ronsbeek che imbecca Porcaro in area che con una bella girata di testa beffa Trapani per la rete granata. Allo scadere del primo tempo è ancora Van Ransbeek direttamente da calcio d’angolo ad impensierire Trapani.

Nella ripresa Cristaldi si fa vedere subito dalla parti di Trapani, intervento pulito dell’estremo ospite che disinnesca l’attaccante granata. Al 57’ Cancelli affonda, triangola in area con Mengoli, e tira con Trapani che respinge. Sulla respinta è vivo Cristaldi con Rainone che sbroglia. Al 60’ tiro di Felleca (subentrato a Chinappi) con la sfera che sorvola la traversa. Al 68’ Casertana vicina al gol con Vacca che si libera bene in area ma la sua conclusione finisce di poco a lato. Al minuto 73 affonda ancora Cancelli, per il Nardò, cross per Mengoli che conclude a botta sicura ma la difesa campana si salva in corner. All’ 80’ la Casertana pareggia: Favetta incorna il cross di Mansour con Petrarca che abbozza una parata ma la sfera supera la linea di porta ed è gol, 1 a 1. Dopo 4 minuti ancora Mansour manda al centro dove interviene Felleca che è lesto a girare verso la porta granata e infila la sfera  nell’angolo basso per il  vantaggio degli ospiti. Nei minuti finali ancora Casertana pericolosa con una conclusione di Nicolau che sfila di poco sul fondo.

Finisce 2 a 1 per la Casertana, primo successo esterno per gli ospiti che risalgono la classifica, mentre per il Toro è Notte fonda. In bilico anche la posizione del tecnico Ciullo.

NARDO’ – CASERTANA            1-2

NARDO’ (3-5-2): Petrarca; Mengoli (87’ Cavaliere), Porcaro, Masetti; De Giorgi, Van Ransbeeck, Cancelli, Mancarella (65’ Valzano), Dorini (76’ Palazzo); Cristaldi (71’ Puntoriere), Mariano (80’ Alfarano). A disp. Centonze, Lezzi, Morleo, Mileto. All. Salvatore Ciullo

CASERTANA (4-3-3): Trapani; Tufano, Rainone, Pambianchi, Monti; Vacca, Vicente (77’ Nicolau), Chinappi (54’ Felleca); Cusumano (54’ Maresca), Favetta, Mansour (87’ Carannante). A disp, Sarracino, Sambou, D’Ottavi, Capitano, Carannante, Alouan. All. Vincenzo Maiuri

ARBITRO: Gerardo Simone Caruso di Viterbo (Andrea Perali di Chiari e Giuseppe Daghetta di Lecco)

RETI: 39’ Porcaro; 80’ Favetta; 84’ Felleca

NOTE:  ammoniti Vicente, Masetti, Maresca, Sarracino, Puntoriere; recupero 1’ e 4′

 

Christian Guarino 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

View My Stats