web analytics

Nardò – Casarano finisce 0-1, agli ospiti basta Meduri

NARDO’ (Lecce)  – Il “Giovanni Paolo II” riapre le sue porte ai tifosi e lo fa in occasione del derby tutto salentino tra Nardò e Casarano. Passano gli ospiti (0-1) in virtù di un calcio piazzato realizzato da Meduri ad inizio match. Il Toro nel primo tempo è sostanzialmente padrone del gioco, ma incapace di offendere e di pungere gli ospiti. Il match resta aperto fino al triplice fischio, ma, nell’ottica complessiva della gara, il Nardò  difetta (in via continuativa)  negli ultimi sedici metri dove manca di  idee, di inserimenti, di giusti cross ed anche di qualche conclusione degna di nota in uno ad un pizzico di fantasia e di qualità. In novanta minuti di gioco  il primo tiro nello specchio della porta  ospite da parte del Nardò arriva solo  a ripresa inoltrata (da qui tanto il lavoro per mister Ciullo).

 

Il Casarano la sblocca nei primi minuti su calcio di punizione (molto discusso dai padroni di casa) per un fallo di Cancelli sui 20 metri: Meduri fulmina, con una parabola a giro, Centonze per il vantaggio ospite. Il Toro prova ad imbastire qualche trama di gioco ma non è mai pericoloso nei primi 45 minuti dalle parti di Ianni. Al tromonto del primo tempo è il Casarano, invece, che prima con Atteo e poi ancora con Meduri a rendersi pericoloso dalle parti di Centonze.

 

Nella ripresa il Toro entra in campo con un altro piglio sul piano agonistico ma difetta di concretezza giunto al limite dell’area di rigore ospite: il primo tentativo è un tiro di Cancelli che spedisce alle stelle. Intorno alla metà del  secondo tempo è Mengoli a calciare alto.  Al 83’ Van Ransbeek (entrato bene al posto di  Cancelli) per la testa di De Giorgi, blocca Ianne. L’unica vera limpida occasione da rete per il Toro arriva in pieno recupero con una girata di testa di Puntoriere che da sottomisura non inquadra lo specchio della porta.

 

Finisce 1 a 0 per il Casarano. Seconda sconfitta consecutiva per Ciullo e i suoi, ma il campionato offre subito la possibilità del riscatto ai granata, prima mercoledi a Gravina (in trasferta), nel turno infrasettimanale, e poi nuovamente in casa domenica contro il Bisceglie.

 

 

NARDO’ (3-5-2): Centonze; De Giorgi, Porcaro, Masetti (29’st. Mariano); Morleo (40’st. Solimeno), Cancelli (11’st. Van Ransbeeck), Mengoli, Mancarella, Dorini (22’st. Palazzo); Puntoriere, Cristaldi (25’st. Cavaliere).
A disp.: Rielli, Trinchera, Valzano, Lezzi.
All.: Ciullo.

CASARANO (4-3-1-2): Ianni; Signorelli, Rizzo, Sanchez, Coronese (41’st. Patronelli); Atteo, Meduri, Di Biase (17’st. Tordini); Coria; Tedesco (26’st. Prinari), Pipistrelli (21’st. Dambros).
A disp.:D’Ancona, Greco, Maraschio, Manca, Freddo.
All.: Calabuig.

ARBITRO: Sig. Cardella di Torre del Greco.

MARCATORI: 8’pt. Meduri (C).
NOTE: Spettaori 1.200 circa. Ammoniti: Cancelli, De Giorgi e Porcaro per Nardò; Tedesco, Di Biase, Tordini, Ianni e Sanchez per Casarano. Angoli: 3-2 per Casarano. Minuti di recupero 2’pt. e 5’st..

 

Christian Guarino 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *