web analytics

Miasmi nocivi presenti nell’aria nelle ore notturne a Lequile, Lorenzo Nicolini del “Cantiere delle Idee” scrive a Legambiente

Spett.le Associazione

in qualità Presidente del movimento “Il Cantiere delle idee” con la presente lo scrivente Lorenzo Nicolini, intende segnalare una situazione allarmistica che dal 2018 ad oggi coinvolge il nostro territorio e i paesi limitrofi.

Nel Comune di Lequile in Provincia di Lecce, dal 2018 ad oggi, nelle ore serali e nelle ore 4.00 del mattino, un odore pestilenziale ammorba l’aria al punto tale da portare i residenti di numerose vie e ultimamente anche dei paesi limitrofi –a chiudere le finestre delle proprie abitazioni.

A tal riguardo, lo scrivente, allora assessore in carica, con prot. N. 8519 del 16/07/2018 segnalava al Sindaco dott. Antonio Caiaffa il grave problema invitandolo ad attivarsi con tutti gli organi competenti col fine di individuare e risolvere la causa di tale disagio.

Un improvviso e strano fenomeno che, al di là del disagio, faceva pensare ad  un possibile inquinamento dell’aria con la paura più grande che tali odori nauseabondi  potessero rappresentare un pericolo per la salute pubblica.

A seguito del verificarsi dei miasmi nocivi sul nostro territorio, con nota prot. 9834 del 28/08/2018 il Comune di Lequile, nell’allora figura del Vice Sindaco Litti, chiedeva ad Arpa di voler provvedere ad installare nel nostro Comune, alcune centraline per il rilevamento dell’aria.

Con nota prot. N.68465 del 19/10/2018, Arpa ha comunicato la propria disponibilità ad effettuare una campagna di monitoraggio con laboratorio mobile, previo sopralluogo congiunto.

In data 15/11/2018 a seguito di un sopralluogo del personale ARPA con lo scrivente, è stato individuato come sito idoneo, fra quelli visionati, il cortile della Scuola Media Sandro Pertini, Via Leonardo da Vinci, 105.

Per il monitoraggio ci si è avvalsi di un laboratorio mobile in dotazione al Centro Regionale Aria di Arpa.

Successivamente con prot. N. 6600 DEL 30.05.2019 trasmettevo al nuovo Sindaco Carlà parte dei risultati delle rilevazioni effettuate da Arpa che, seppur non allarmanti confermavano la presenza di benzo(a)pirene. Con la stessa missiva, invitai il Sindaco in qualità di autorità di igiene e sicurezza pubblica a sollecitare l’ente preposto per velocizzare i tempi nella conclusione delle rilevazioni.

Da allora è partita da parte dell’ Amministrazione Comunale una caccia alle streghe per i campi di Lequile, dove Sindaco e assessori unitamente con le forze dell’ordine  hanno cercato ininterrottamente e in qualsiasi ora del giorno e della notte i responsabili.

A tal proposito, l’ Amministrazione Comunale oggi guidata dal Sindaco Carlà, dal giorno del suo insediamento ha attribuito tali odori  all’inciviltà di quei pochi concittadini che nelle ore notturne bruciano in barba al buon senso e al rispetto delle regole qualsivoglia materiale nei propri terreni.

Lo scrivente, che ha seguito come spiegato in premessa il problema dei miasmi, non crede ASSOLUTAMENTE che tale fenomeno ancora persistente, possa dipendere da coltivatori locali, in quanto, i miasmi  presenti di notte non si limitano ad una distanza circoscritta ma raggiungono i paesi vicini come quello di San Pietro in Lama (le).

La notte l’aria continua ad essere irrespirabile e pizzica fortemente la gola.

Posto cio’, segnalo a Voi il problema col fine di attivare fin da subito tutte le azioni necessarie a tutela dell’ambiente e della salute pubblica.  

Certo di un cortese e celere riscontro, rimango fin da subito a vostra completa disposizione.

Lorenzo NICOLINI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.