web analytics

Matino-Nardò finisce 0-1 : decide Mancarella con una prodezza al tramonto del primo tempo

PARABITA (Lecce) – Il derby tutto salentino tra Virtus Matino e Nardò si tinge di granata. Neretini bravi a sfruttare un lampo di Mancarella al tramonto del primo tempo e a portare in fondo il match nonostante l’inferiorità numerica per l’espulsione comminata a Van Ransbeek. Seconda vittoria consecutiva per De Candia che rilancia il Toro in una posizione di classifica più comoda.

Primo squillo del match di marca biancoazzurra con Facundo dalla distanza, para Lovecchio senza affanno. Un minuto più tardi risponde il Toro con Mancarella, disinnesca Convertini in due tempi. Al 9’ Alemanni innesca Ancora, vola Lovecchio e devia in corner. Al 28’ cross di Cavalieri, Ruibal di testa, smanaccia Lovecchio e da due passi è bravissimo Masetti ad anticipare Alemanni pronto a colpire a porta sguarnita. Al 30’ Cristaldi, direttamente da calcio di punizione, alto sulla traversa. Al 34’ ancora Nardò vivo dalle parti di Convertini, conclusione di poco alta sulla traversa. Al 37’ il Nardò in dieci uomini: fallo tattico di Van Ransbeek che stende Alemanni e guadagna il secondo giallo. Al 45’ Nardò in vantaggio: Mancarella conquista palla ai 25 metri, si libera della marcatura diretta e lascia partire un tiro a giro che si spegne alle spalle di Convertini: 1-0 Nardò!

In avvio di ripresa la gara stenta a decollare. il primo vero  tentativo è arrivato al 69’ con Giambuzzi (subentrato ad Alemanni) con Lovecchio attento nella circostanza. Tentativo velleitario all’85’ di Grandis con la sfera che termina sul fondo. Un minuto più tardi occasione per il Matino: Ruibal scodella per Monopoli che di testa non inquadra lo specchio della porta. Ancora Matino in avanti, nelle battute finali, con un tiro centrale di Taveri. Allo scadere ci prova Monopoli per Ancora che in mezza sforbiciata spedisce alle stelle.

Finisce 1-0 per il Nardò. I granata se pur in inferiorità numerica per oltre un tempo portano via tre punti pesanti dal derby salentino e inguiano i biancazzurri di Branà sempre più invischiati nelle sabbie mobili della zona retrocessione ancorati al penultimo posto in classifica.

Virtus Matino-Nardò 0-1
VIRTUS MATINO (4-3-3)
: Convertini 6; Cavaliere I 6.5 (7′ st Monopoli 6.5), Salto 5.5, Facundo 6, Taveri 5.5 (1′ st Inguscio 6); Tarantino 6.5, Marin 5.5 (30′ st Grandis sv), Graziano 5.5; Ruibal 5.5, Ancora 6, Alemanni 6 (14′ st Giambuzzi 6). A disp.: D’Ippolito, Fina, D’Amicis, Pozzessere, Calò. All.: Branà 5.5.
NARDO’ (4-3-1-2): Lovecchio 7; Alfarano 6, De Giorgi 7, Masetti 6.5, Dorini 5.5; Mengoli 7, Van Ransbeeck 4.5, Cancelli 6.5; Mancarella 7.5; Puntoriere 6 (45′ st Cavaliere II sv), Cristaldi 5.5 (34′ st Caputo sv). A disp.: Petrarca, Porcaro, Mariano, Palazzo, Valzano, Mileto, Gallo. All.: De Candia 6.5.
ARBITRO: Allegretta di Molfetta 6.
MARCATORI: 45′ pt Mancarella.
NOTE: match disputato a porte chiuse. Ammoniti: Taveri, Ancora, Tarantino, Inguscio (V). Espulso: al 37′ Van Ransbeeck (N) per somma di ammonizioni. Angoli: 3-1. Rec: pt 0′, st 4′.
Christian Guarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

View My Stats