web analytics

Lo straordinario triplete di Camillo Placì

Una stagione sportiva da incorniciare per il coach salentino internazionale Camillo Placì, tecnico dell’Hebar Pazardzhik, squadra di volley bulgara, dopo aver vinto nell’ottobre 2021 la Supercoppa e la Coppa Bulgaria nello scorso febbraio, ha conquistato, per il secondo anno consecutivo, il titolo di campione di Bulgaria, vincendo tutti i 30 match in calendario (22 in regular season e 8 nei playoff), battendo i soliti rivali del Neftohimik 2010 Burgas, superandoli sempre per 3 – 1 nelle tre gare dei playoff.

Placì, che nel marzo scorso ha rinnovato per un’altra stagione il suo contratto con la squadra gialloblu, ha guidato l’Hebar Pazardzhik, per la prima volta nella sua storia, nella fase a gironi di Champions League, allenando nel team bulgaro anche l’italiano, Jacopo Massari, premiato nei playoff con il MVP (Most Valuable Player – “giocatore di maggior valore”) e nel Dream Team della finale di Coppa Bulgaria per aver realizzato 18 punti in quell’occasione.

Dopo aver partecipato a due Olimpiadi, Camillo Placì aggiunge al suo ricco palmares anche uno storico “triplete”, infatti dal 2007 al 2008 è stato vice allenatore di Vladimir Alekno con la nazionale russa, conquistando la Medaglia di Bronzo alle Olimpiadi di Pechino 2008 e vinto la World League in Brasile. Alle Olimpiadi di Londra 2012 con la nazionale bulgara è stato il vice di Radostin Stoytchev, sempre con la stessa nazionale, ma come assistente coach di Silvano Prandi, aveva conquistato la medaglia di bronzo al campionato europeo 2009. Dal Settembre 2012 al Luglio 2014 è stato il Primo Allenatore della Bulgaria ottenendo il IV° Posto al Campionato Europeo 2013, alle Finali World League 2013 in Argentina e alle Finali 2012 World League a Sofia.

La prestigiosa carriera di allenatore di Placì è iniziata nel suo paese d’origine, a Specchia, circa 45 anni, con la Volley Specchia, dopo aver ricoperto il ruolo di coach in Italia e all’estero, dal 2015 ha allenato quasi esclusivamente all’estero: in Qatar al Al-Jaish Sport Club, dove ha conquistato il III° posto, sia nel campionato nazionale che in quello degli Stati arabi. Nel marzo 2015 è stato il vice di Nikola Grbić con la Serbia, conquistando la medaglia d’argento nella World League 2015. Nel luglio dello stesso anno è tornato in Italia, diventando allenatore della Top Volley di Latina per il campionato 2015-2016, nella stagione successiva, allena Halk Bankası Spor Kulübü di Ankara (Turchia).

Dal 2017 al febbraio 2021 ha guidato la Volejbol’nyj klub Fakel in Superliga russa, conquistando la Challenge Cup 2016-17, la medaglia d’argento nella Coppa di Siberia, ha raggiunto una finale di Coppa di Russia e arrivando, inoltre, al terzo posto nel campionato nazionale e nel Mondiale per Club. Ha rinunciato all’incarico di capo allenatore del Fakel per motivi di salute, su consiglio dei medici russi, dopo la lunga battaglia contro il Covid-19 durata quasi un mese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.