web analytics

Lidi balneari, Bellomo (Lega): “Mozione per chiedere alla Regione sblocco delle proroghe”

“La Regione Puglia non perda altra tempo e faccia tutto il possibile per dare certezze normative a uno dei segmenti su cui regge la nostra offerta turistica. Dica con atti concreti se sta dalla parte degli operatori degli stabilimenti balneari. Ma lo faccia con atti concreti”.

È l’appello del capogruppo della Lega in Consiglio Regionale, Davide Bellomo, firmatario assieme agli altri consiglieri del partito, Giacomo Conserva, Gianni De Blasi e Joseph Splendido e di altri colleghi di opposizione della mozione che impegna la giunta regionale “ad avocare a sé, esercitando i poteri sostitutivi e dando mandato al dirigente regionale dell’Ufficio Demanio Marittimo, la funzione di rilascio delle proroghe delle concessioni al 31 dicembre 2033”.

“Mancano poco più di due settimane alla fine dell’anno e molti Comuni costieri della Puglia – sottolinea Bellomo – non hanno ancora proceduto al rilascio delle proroghe. Determinando di conseguenza un profondo stato di incertezza tra i diversi gestori che chiedono solo, con carte alla mano, di poter lavorare e di poter programmare la futura stagione balneare con interventi strutturali e investimenti economici. Non possono perciò, per le acclarate inadempienze dei Comuni costieri, pagare un prezzo altissimo incorrendo nel rischio penale che dal primo gennaio del nuovo anno tutte le loro attuali occupazioni vengano dichiarate abusive. Noi questo non possiamo permetterlo”.

“La Regione allora (e la legge lo consente) – conclude Bellomo – si sostituisca ai poteri dei Comuni seguendo l’esempio di altre Regioni e mettendo al riparo i gestori da possibili conseguenze penali. Noi saremo sempre dalla parte di tutte quelle categorie produttive che chiedono solo di lavorare nella piena legalità e nel pieno rispetto delle regole”.

Start typing and press Enter to search