web analytics

Udinese-Lecce finisce 1 a 1: apre Colombo, risponde Beto. I giallorossi ritrovano punti e spirito battagliero

LECCE – Dopo due sconfitte consecutive,  il Lecce torna a muovere la classifica conquistando un punto sul difficile campo dell’Udinese. Alla “Dacia Arena” il Lecce gioca una buona partita chiudendo meritatamente il primo tempo in vantaggio con un gol di Colombo. Due legni, uno in avvio di Strefezza e l’altro in chiusura di Gallo, negano la gioia del doppio vantaggio ai giallorossi al termine dei primi 45 minuti. Nella ripresa il Lecce perde Umtiti in difesa e, complice il forcing dei bianconeri, la retroguardia  salentina comincia a scricchiolare. Pareggio dei padroni di casa che, difatti, arriva al minuto 67 con Beto, abile a liberarsi dalla marcatura di Dermaku. La partita resta su ritmi alti fino al triplice fischio, ma il risultato non cambia più. Il punto vale il momentaneo +3 sulla zona retrocessione, ma le altre concorrenti scenderanno in campo nel weekend.

 

Per  la sfida all’Udinese, Baroni schiera il consueto 4-3-3 con Falcone tra i pali, Gendrey e Gallo sulle corsie esterne con Umtiti e Baschirotto centrali. Hjulmand in cabina di regia con Blin e Gonzalez ai lati. Colombo (Ceesay parte dalla panchina) punta centrale con Strefezza e Banda a supporto. Sottil risponde con un collaudato 3-5-2: Deloufeu e Beto terminali offensivi.

Al primo minuto di gioco il Lecce va vicino al gol: Gonzalez lavora una buona palla a centrocampo, servizio perfetto per Strefezza che si libera e tira dai venti metri con la sfera che centra il palo a Silvestri battuto. L’Udinese risponde al 15’: Deloufeu libera Arslan che spara alto sulla traversa. Al 22’ Pereyra si mette in proprio, salta Gendrey e tira ma Falcone è sulla traiettoria della sfera e blocca a terra. Al 32’ il Lecce passa in vantaggio: Gallo scodella al centro, il più lesto di tutti è Colombo che vince un rimpallo con Bijol e con un destro forte e preciso buca Silvestri. Al 35’ Pereyra si infila nello spazio e tira, Umtiti mette una pezza e salva in corner. Dalla bandierina palla a Wallace che da pochi passi non inquadra lo specchio della porta. In pieno recupero Gonzalez conquista un calcio di punizione da posizione interessante: Strefezza batte, libera la retroguardia bianconera ma a rimorchio arriva Gallo che di esterno centra la traversa a Silvestri battuto.

Ad inizio ripresa l’Udinese prova a spingere, il Lecce si difende con ordine. Al 56’ però i giallorossi perdono Umtiti che per infortunio deve abbandonare il campo: al suo posto dentro Dermaku. Al 64’ pericoloso Beto in area giallorossa, respinge Baschirotto. Al 65’ Sottil si gioca la carta Success passando ad un più offensivo 4-3-3. Al 67’ l’Udinese pareggia i conti: Success affonda sulla sinistra e serve l’accorrente Beto, lasciato solo da Dermaku,  che di piatto batte Falcone per l’ 1 a 1 bianconero. Al 72’ Udinese vicina al vantaggio: Beto va via a Dermaku e serve in area Pereyra che conclude alto sulla traversa. Al 74’ Lecce vicino al gol con Gonzalez poi sul capovolgimento di fronte Deloufeu fa tutto solo e dopo 50 metri palla al piede conclude fuori di pochissimo. Al minuto 84 calcio d’angolo per il Lecce, palla a Gallo che conclude fuori. Al minuto 89’ Dermaku alza bandiera bianca e cambi terminati per Baroni: il Lecce chiude perciò in dieci uomini. Forcing finale dell’Udinese vicinissima al vantaggio al minuto 94’ quando Pereyra solo davanti a Falcone, si lascia ipnotizzare dall’estremo giallorosso. Ancora un tiro per i bianconeri al 95’ ad opera di Jajalo ma Falcone blocca a terra.

Finisce 1 a 1: punto che muove la classifica dei giallorossi  che ora dice 9 punti. Nel prossimo turno mercoledì 9 novembre al “Via del Mare” arriverà l’ Atalanta di Gasperini, calcio d’inizio ore 18.30.

UDINESE-LECCE 1-1

RETI: 33′ Colombo (L), 68′ Beto (U)

UDINESE (3-5-2): Sivestri – Perez, Bijol, Ebosse – Ehizibue (79′ Nuytinck), Samardzic (79′ Jajalo), Walace, Arslan (64′ Success), Pereyra – Beto, Deulofeu (89′ Ebosele). A disp. Padelli, Piana, Festy, Makengo, Abankwah, Buta, Nestorovski, Semedo, Guessand, Pafundi. All. Andrea Sottil.

LECCE (4-3-3): Falcone – Gendrey, Baschirotto, Umtiti (57′ Dermaku), Gallo – Gonzalez (83′ Bistrovic), Hjulmand, Blin – Strefezza (73′ Di Francesco), Colombo (73′ Ceesay), Banda (83′ Oudin). A disp.Bleve, Brancolini, Cetin, Pongracic, Askildsen, Helgason, Listkowski, Voelkerling Persson, Pezzella, Rodriguez. All. Marco Baroni.

ARBITRO: Francesco Fourneau di Roma 1 (Berti-Capaldo; IV Volpi; VAR Massa-Abisso).

NOTE: ammoniti Deulofeu, Bijol (U), Umtiti, Gendrey, Oudin (L). Rec. 1+1′ pt, 5′ st. Lecce in dieci dall’88’ per l’infortunio a Dermaku a sostituzioni ormai finite.

Christian Guarino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.