web analytics

Lecce-Ternana finisce 3 a 3: festival del gol al “Via del Mare”, ma anche degli errori

LECCE – Pareggio dal sapore amaro per il Lecce al “Via del Mare” con la Ternana dell’ex Lucarelli. Partita vivace condita da tanti errori difensivi. Nell’economia del match però alla fine pesano soprattutto gli errori di Olivieri sottoporta e la papera di Gabriel sul

momentaneo pareggio ospite.

 

Per la sfida alla Ternana, mister Baroni deve rinunciare a Coda, dentro Olivieri dal primo minuto. A centrocampo chance per Bjorkengren che parte dal primo minuto al posto di Gargiulo, in difesa Calabresi per Gendrey.  Lucarelli risponde con il 4-2-3-1 Donnarumma terminale offensivo.

 

Al 2’ Ternana in avanti: Partipilo tira ma per due volte Gabriel  dice no. Al 9’ Ternana in rete: Partipilo sfonda sulla destra, supera Barreca e scodella al centro per l’inserimento di Falletti che buca Gabriel. Un minuto e il Lecce pareggia: svarione difensivo della Ternana, ne approfitta Majer che si inserisce e con un pallonetto supera Iannarilli e fa 1-1. Il gioco stenta a decollare ma al 37’ il Lecce ha un’occasione d’oro: Olivieri supera Kontek e si presenta solo davanti a Iannarilli, il tiro però è neutralizzato dall’estremo difensore ospite con la retroguardia rossoverde che libera. Al 42’ il Lecce passa in vantaggio: Strefezza, al limite dell’area di rigore, si coordina e con un tiro ad incrociare fa secco Iannarilli: al duplice fischio Lecce avanti 2 a 1.

 

Ad inizio ripresa Lecce vicino al gol: Olivieri solo davanti a Iannarilli si lascia ipnotizzare dall’estremo ospite, sulla respinta palla a Strefezza che conclude ma non inquadra lo specchio della porta. Al 10’ la Ternana pareggia: la retroguardia giallorossa cincischia, palla a Gabriel che incredibilmente perde il pallone con Donnarumma che deposita in rete a porta vuota. Due minuti e il Lecce mette di nuovo la freccia: palla ai sedici metri a Strefezza che tira, una deviazione beffa Iannarilli e la palla si infila nel sacco: 3 a 2 Lecce! Al 71’ la Ternana pareggia con un tiro a giro di Partipilo che supera un incolpevole Gabriel. Al minuto 83 calcio di punizione di Di Mariano, Iannarilli si rifugia in corner. Al 89’ palla a Hjulmand che con un destro a incrociare non inquadra di poco lo specchio della porta. Il Lecce spinge fino alla fine ma il risultato non cambia, finisce 3 a 3.

 

 

In attesa delle gare di domani, la classifica dice ancora secondo posto. Martedì sarà di nuovo campionato, il Lecce sarà di scena a Ferrara contro la Spal.

 

LECCE-TERNANA 3-3

 

LECCE (4-3-3): Gabriel; Calabresi, Dermaku, Lucioni, Barreca; Majer, Hjulmand, Bjorkengren; Strefezza, Olivieri, Di Mariano. A disp.: Bleve, Vera, Meccariello, Paganini, Gargiulo, Helgason, Bjarnason, Gendrey, Gallo, Blin. All. Baroni

TERNANA (4-2-3-1): Iannarilli; Diakité, Boben, Kontek, Martella; Proietti, Koutsoupias; Partipilo, Falletti, Capone (20’st Pettinari); Donnarumma. A disp.: Vitali, Krapikas, Celli, Furlan, Mazzocchi, Capuano, Paghera, Ghiringhelli, Peralta, Salzano, Agazzi. All. Lucarelli

ARBITRO: Paterna di Teramo

MARCATORI: 10’pt Falletti (T), 11’pt Majer (L), 43’pt Strefezza (L), 11’st Donnarumma (T), 13’st Boben aut. (L), 27’st Partipilo (T)

Ammoniti: Lucarelli, Boben, Salzano, Iannarilli (T), Meccariello (L)

 

Spettatori paganti 10.314

 

Christian Guarino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

View My Stats