web analytics

Lecce-Monza finisce 0-0: al “Via del Mare” regna l’equilibrio

LECCE -Poco spettacolo nell’ atteso match del “Via del Mare”  tra LecceMonza. Finisce 0-0: sfida nel complesso  equilibrata, anche se sono per i  giallorossi le occasioni migliori, soprattutto nella seconda parte di gara, quando i Salentini prendono in mano le redini del gioco. La classifica si muove, se pur di poco, e dice zona playoff.

Corini, per la sfida al Monza, si presenta con due novità, una in difesa ed una a centrocampo.  dentro  Dermaku e Paganini per Lucioni (squalificato) e Majer (che pertirà dalla panchina).  A differenza della distinta comunicata pochi minuti prima della gara, nel Monza non c’è Balotelli a causa di un problema fisico accusato nella fase di riscaldamento. Barberis vince il ballottaggio con Fossati, Gytkjaer parte dal primo minuto.

Il prmo squillo del match è per il Monza: cross di Boateng, girata alta di Gytkjaer.  Al 15’, Mancosu ci prova con un pallonetto da centrocampo, la palla esce fuori sopra la traversa. Al 17’, arriva il primo tiro verso la porta del Lecce, a provarci è  Barilla. Per infortunio esce Paganini ed entra Majer. Ancora il Monza al 23’ con un tiro al volo di Boateng sparato alto sopra la traversa di Gabriel. Partita spigolosa a centrocampo con le rispettive squadre che non lasciano spazi agli avversari. Al 35’, Barberis va al tiro al volo su una respinta della difesa leccese. Al 41’, il Lecce si rivede in avanti su un calcio di punizione:  Mancosu scodella al centro, tocco di Dermaku e per poco non arriva Coda per la zampata vincente. Arrembante il Lecce nei minuti di recupero, ancora Mancosu al centro, palla per la testa di testa Zuta che per poco non trova la porta.

Il Lecce riparte con buon piglio riversandosi nella metà campo avversaria. Al 57’cross di Adjapong dalla fascia, palla al centro dove arriva  Henderson che conclude a lato. Al 59’, liscio di Donati sulla sinistra, la prende Coda che a ridosso della lunetta dell’area calcia a giro senza precisione. . Si fa vedere il Monza al 66’ con un colpo volante di Boateng da fuori area. Una manciata di secondi ed è  Maric, da poco entrato, si inserisce bene e va al tiro, Gabriel pare facile.  All’81’, è Listkowski, dopo una serie di scambi in orizzontale, a concludere ma  Di Gregorio risponde sicuro.  Spavento all’84’, gran palla di Barillà dalla fascia, Meccariello è strepitoso a togliere la palla dalla testa di Gytkjaer. Al 90’Monza in dieci:  Bellusci arriva con la gamba a martello su Tachtsidis e l’arbitro, senza esitazione, tira fuori il cartellino rosso. Sugli sviluppi del calcio della punizione, ci prova capitan Mancosu, con la sfera che di poco si perde  alta sopra la traversa. Al 94’, occasionissima per Dermaku. Il difensore albanese si gira rapidamente in area di rigore e calcia forte, la palla sfiora il palo e si spegne sul fondo. Non c’è più tempo e al triplice fiscio è  0 a 0.

 

E’ mancato, probabilmente, lo spunto vincente ai giallorossi per fare bottino pieno. La volontà di fare risultato  è maturata più nella ripresa che nell’arco dei novanta minuti gioco. Nota lieta, del match contro il Monza, la ritrovata solidità difensiva. Nel prossimo turno, alla ripresa dopo la sosta,  il Lecce sarà di scena sul campo della Reggina (il 16 gennaio), calcio d’inizio fissato alle  ore16.

 

LECCE – MONZA 0-0

 

LECCE (4-3-1-2): Gabriel – Adjapong, Dermaku, Meccariello, Zuta – Paganini (16′ Majer), Tachtsidis, Henderson (59′ Listkowski) – Mancosu – Stepinski (77′ Bjorkengren), Coda. A disp. Bleve, Vigorito, Rossettini, Monterisi, Pierno, Dubickas, Calderoni, Lo Faso, Maselli. All. Eugenio Corini.

MONZA (4-3-3): Di Gregorio – Donati, Bellusci, Bettella, C. Augusto (72′ Sampirisi) – Frattesi (71′ Armellino), Barberis, Barillà – Boateng (81′ Marin), Gytkjaer, D’Errico (65′ Maric). A disp. Lamanna, Sommariva, Fossati, Scaglia, Colpani, Lepore, Pirola. All. Christian Brocchi.

ARBITRO: Livio Marinelli di Tivoli (Perrotti-Raspollini; Camplone).

NOTEAmmoniti: Mancosu, Tachtsidis, Dermaku (L), Bettella (M). Espulsi: al 90′ Bellusci (M) per fallo violento su Tachtsidis. Recupero: 3′ pt, 6′ st. Gara giocata a porte chiuse per l’emergenza sanitaria Covid19

Oronzo Cristian Guarino

 

Start typing and press Enter to search