web analytics

Lecce, Corini: “Venezia avversario forte, servirà grande equilibrio mentale”

LECCE – Alla vigilia della semifinale playoff  in casa Lecce  ha parlato il tecnico giallorosso Eugenio Corini. facendo il punto e commentando le insidie che un avversario come il Venezia può tendere alla truppa giallorossa.

“Abbiamo fatto una valutazione complessiva della rosa per il concetto che ci vede disputare questi playoff con la volontà di arrivare in finale, e di conseguenza abbiamo optato per non forzare né su Pettinari, che probabilmente sarà recuperato per giovedì. né su Rodriguez, che ha avuto un piccolo risentimento: non ci sono lesioni e stiramenti ma siccome sente ancora un po’ di dolore abbiamo preferito preservalo, e anche lui, comunque, dovrebbe essere a disposizione per la gara di ritorno. A ogni modo abbiamo lavorato su diverse situazioni tattiche, come quella del doppio trequartista, e sappiamo di avere alternative, come anche il 3-5-2: ci sono le caratteristiche per poterlo utilizzare, è per questo che ho voluto provarlo nell’ultima di campionato a Empoli”.

Andando poi all’avversario: “Il Venezia ha fatto un ottimo percorso, si è conquistato i playoff, e nella prima sfida ha giocato a viso aperto, mettendo in alcuni tratti quel qualcosa in più che serve per spuntarla in certe partite. Complimenti a loro, una squadra che ha comunque grandi attitudini. Ora ci attendono due macro tempi, la gara si gioca su 180′ perché c’è anche il ritorno, quindi dobbiamo guardare a più ampio raggio, ma abbiamo forza ed energia per far si che il nostro percorso sia completato: ora mi concentro solo su questo, prima di far valutazioni complessive voglio terminare la stagione”.

A questo proposito: “Anche la squadra è concentrata, i playoff sono un traguardo importante che ci  permetterebbe  comunque di raggiungere la Serie A. Si deve reagire a cosa ci accade, trovando gli spunti, e noi abbiamo le caratteristiche tecnico-tattiche e caratteriali per affrontare un playoff e provare a vincerlo. Servirà comunque grande equilibrio mentale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *