web analytics

Lecce, Corini: “C’è delusione ma anche tanta voglia di ripartire”

LECCE -Eugenio Corini, tecnico del Lecce, ha parlato in conferenza stampa al termine della gara persa per 3-1 al “Via del Mare” contro il Cittadella. Queste le sue parole: “Non penso sia stata una partita storta, sapevamo di dover affrontare una squadra tosta. Nel primo tempo abbiamo fatto bene, siamo riusciti velocemente a pareggiarla e a creare i presupposti per andare in vantaggio; nella ripresa, su un rinvio lungo sono stati bravi loro a segnare con un gran gol di Rosafio e da qui la partita si è incanalata in un certo senso. Nei momenti determinanti non siamo stati bravi a portare l’inerzia dalla nostra parte e il Cittadella, di conseguenza, ha portato la sfida dalla sua parte. I ragazzi sono delusi ma hanno tanta voglia di ripartire perché il campionato è aperto, oggi c’è delusione perché non abbiamo vinto: con i risultati dagli altri campi, quella di oggi era un’occasione di straordinaria importanza ma non l’abbiamo colta. Il Monza ha accorciato le distanze, è stata una giornata pro-brianzoli a livello generale ma siamo ancora nella zona della promozione diretta: abbiamo tutte le qualità per andare a fare il risultato in Lombardia”.
Un commento sul Monza: “Abbiamo sempre considerato il Monza in lotta per la promozione diretta, la giornata di oggi ha sorriso a loro perché hanno accorciato le distanze non solo su di noi ma anche sulla Salernitana. Sarebbe stato importante andare in casa loro con un distacco più rassicurante, ma in questi momenti bisogna essere lucidi: serviranno energie e forza di volontà, in questo momento della stagione ogni partita ha un peso specifico di fondamentale importanza”.
Sull’apporto dei subentrati: “Avevo bisogno di mettere un po’ di energie perché il Cittadella ci ha allungati. Serviva gamba e quindi ho inserito Paganini anche per dare un supporto a Maggio, in mezzo ho messo un po’ più di qualità con Tachtsidis mentre sulla trequarti ho scelto Mancosu perché è sempre in grado di creare qualcosa di importante. Paganini e Mancosu non giocavano da un po’ di tempo ma li ho visti bene, sono entrati senza problematiche particolari e hanno dato il loro apporto”.

Fonte tuttomercatoweb

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *