web analytics

Lecce, Coda: “Essere fra i migliori marcatori della Serie B è molto bello, la mia ambizione è quella di segnare  anche in Serie A”

LECCE  – Conferenza stampa in casa Lecce, protagonista il centravanti  Massimo Coda che ha parlato alla stampa attraverso i canali social del club giallorosso:

Essere fra i migliori marcatori della Serie B è molto bello, la mia ambizione però è quella di segnare  anche in Serie A. Aver fatto tanti gol in Serie B è motivo di vanto perché è qualcosa di difficile per tutti. Vorrei avere l’opportunità di fare come Ciccio Caputo: centrare la promozione e far bene nella massima serie”.

Una nota per il reparto avanzato giallorosso: “Ognuno ha caratteristiche diverse. Pettinari lega bene il gioco e attacca la profondità, liberando molto gli spazi. Rodriguez è un giocatore più frizzantino, Stepinski attacca la profondità e difende la palla. Ultimamente mi sono trovato benissimo con Pettinari, ma la decisione sul mio compagno di reparto spetta sempre al mister. Corini è stato bravissimo, anche quando le cose non andavano per il verso giusto non ci ha caricato di responsabilità. La serenità fa la differenza, ci permette di esprimerci in campo nel modo migliore”.

Sulla squadra: “la nostra squadra ha un grande potenziale. Ora dipende tutto da noi, possiamo concentrarci solo sui nostri risultati, pensando a vincere partita dopo partita per raggiungere l’obiettivo. Se saremo ancora lì fra qualche partita magari penserò a qualcosa in particolare”.

Conclude con la sfida di sabato, quella che lo vedrà grande ex: “Per me non è una sfida come le altre, alla Salernitana mi legano ricordi indelebili. Mi sono fatto voler bene da un popolo che poteva essere rivale, essendo io di Cava de’ Tirreni, ma con il sacrificio e con il lavoro sono riuscito a conquistarli. Oggi però c’è un obiettivo di squadra importante  e sono concentrato solo su questo, non ci saranno sentimentalismi. Sarà una partita tosta, ho visto la Salernitana contro il Brescia e mi ha impressionato per la solidità. Giocheremo contro una squadra che subisce poco, giocano uomo su uomo e sono aggressivi, dobbiamo essere tecnicamente perfetti per portare a casa i tre punti. Venire da quattro vittorie consecutive ci aiuta, prepariamo la partita con maggiore tranquillità. Il match va gestito come abbiamo sempre fatto, cercando di far la partita, sapendo che la Salernitana ci aspetterà. Dobbiamo cercare di colpirli il più presto possibile, dovremo spingere al massimo sin dai primi minuti. Se dovessi segnare, però, non esulterei per rispetto verso la tifoseria salernitana”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *