web analytics

il Lecce vince con il Vicenza, ma che fatica! Mancosu e Rodriguez firmano la rimonta dei giallorossi

LECCE – Il Lecce torna alla vittoria e lo fa in rimonta su un Vicenza ordinato e abile a sfruttare il solito errore difensivo dei giallorossi. Ci pensano Mancosu prima e Rodriguez poi (all’esordio) a raddrizzare l’ennesima partita nata male. Un successo che riporta il Lecce qualche gradino più in su in classifica, ma che evidenzia (se ancora ce ne fosse ulteriore bisogno) le lacune di una squadra che necessita di almeno tre o quattro puntelli per essere più compatta in difesa e competitiva in attacco.

Per la sfida al Vicenza, Lanna (Corini ancora out) propone il consolidato 4-3-1-2: in porta Gabriel, difesa a quattro con Lucioni e Meccariello centrali, Adjapong e Zuta sugli esterni. A centrocampo, in cabina di regia Tachtsidis con ai lati le novità Majer e Listkowski. Mancosu a supporto del tandem Coda-Stepinski. Di Carlo risponde con un organizzato 4-4-2 affidandosi all’esperienza di Meggiorini e Marotta.

Le prime battute del match segnano un sostanziale equilibrio, poi al 12’ il Lecce si va vivo dalle parti di Grandi su un corner di Mancosu su cui Lucioni di testa non riesce ad impensierire l’estremo ospite. Al 15’ il Vicenza va in vantaggio: traversone dalla destra con Marotta in spaccata che beffa Gabriel per il gol degli ospiti: 0-1 Vicenza. Al 27’ azione pericolosa del Lecce, cross di Mancosu colpo di testa di Zuta disinnescato dalla retroguardia biancorossa. Al 43’ ancora dalla bandierina Mancosu, colpo di testa di Lucioni parata comoda di Grandi.

Il Lecce entra in campo nella ripresa con un buon piglio: al 53’ traversone proveniente dalla sinistra da Zuta su cui Coda colpisce al volo ma centralmente. Al 10’ ancora un tiro di Coda che si spegne di poco a lato. Al 64’ Zuta suggerisce per Stepinski che solo davanti al portiere ospite tira debolmente. Al 70’ il Lecce trova il gol del pareggio con un’invenzione di Mancosu che con un cucchiaio mette a sedere Grandi e gonfia la rete. Neppure 60 secondi e il Lecce raddoppia, cross di Mancosu zampata del neo entrato Rodriguez (subentrato ad uno spento Stepinski) che in area è il più lesto di tutti e mette nel sacco: 2-1 Lecce. Il Lecce amministra il vantaggio senza correre particolari patemi d’animo, l’ultimo brivido è nel recupero con un gol annullato a Guerra, del Vicenza, giustamente rilevato in posizione di off-side.

Vince il Lecce 2 a 1: una vittoria tanto  sofferta quanto  importante per gli uomini di Corini che ritrovano il sorriso dopo due turni a secco. Nella prossima giornata, il Lecce sarà di scena sul terreno di gioco del Cittadella, mercoledi 30 Dicembre ore 15.

LECCE – VICENZA  2-1

LECCE (4-3-1-2): Gabriel – Adjapong, Lucioni, Meccariello, Zuta – Majer (66′ Henderson), Tachtsidis, Listkowski (83′ Paganini) – Mancosu – Stepinski (65′ Rodriguez, 77′ Bjorkengren), Coda. A disp. Bleve, Vigorito, Falco, Rossettini, Monterisi, Dubickas, Calderoni, Maselli. All. Salvatore Lanna (Corini positivo al Covid).

LR VICENZA: (4-4-2): Grandi – Cappelletti, Pasini, Padella (75′ Guerra), Barlocco – Zonta, Rigoni (83′ Scoppa), Da Riva, Dalmonte – Meggiorini (83′ Giacomelli), Marotta (67′ Jallow). A disp. Zecchin, Perina, Bizzotto, Cinelli, Gori, Tronchin, Beruatto, Fantoni. All. Domenico Di Carlo.

ARBITRO: Daniele Paterna di Teramo (Bottegoni-Yoshikawa; Ayroldi).

MARCATORI: 15′ Marotta (V), 70′ Mancosu (L), 72′ Rodriguez (L)

NOTEAmmoniti: Rodriguez, Meccariello (L), Cappelletti (V). Espulsi: nessuno. Recupero: 0′ pt, 4′ st. Gara giocata a porte chiuse per via dell’emergenza sanitaria Covid19

Oronzo Cristian Guarino

 

Start typing and press Enter to search