web analytics

Il Lecce sulla sirena beffa la Cremonese. Giallorossi al terzo posto ma con una gara in meno

LECCE – Un Lecce tutto cuore ha la meglio sulla Cremonese in pieno recupero:   Okoli nel tentativo di anticipare Dermaku beffa Carnesecchi e assegna i tre punti  ai Salentini che in extremis conquistano il bottino pieno che vale tantissimo ai fini della classifica. Cremonese  vivace nel primo tempo ma che scompare nella ripresa. Lecce che sale al terzo posto in classifica ( a -2 dalla vetta) con una gara in meno (quella con il Vicenza), che si recupererà mercoledi sera.

Osservato un minuto di silenzio per la scomparsa in memoria di Gianni di Marzio, ex allenatore giallorosso.

Per la sfida alla Cremonese, Baroni si affida Coda, che torna al centro dell’attacco, supportato da Strefezza e Di Mariano. Pecchia risponde con il 4-2-3-1: Zanimacchia, Baez e Gaetano a supporto della punta centrale Ciofani. Assente Bonaiuto.

Prima occasione del match per la Cremonese che al 1’ va al tiro con Valzania, alto di poco. Al 3’ calcio di punizione per la Cremonese, Baez tira con la sfera che di un soffio si perde alta sulla traversa. Dopo un avvio stentato al primo affondo il Lecce passa in vantaggio: Gallo si mette in proprio, mette a sedere due avversari e si presenta davanti a Carnesecchi e lo buca con un destro preciso. La Cremonese pareggia subito: Ciofani corregge di testa un traversone di Fagioli proveniente da sinistra e fa 1-1. Proteste giallorosse poco dopo per un possibile quanto probabile doppio giallo su Valzania, Chiffi non è d’accordo e grazia il centrocampista Lombardo. Al 33’Gallo scodella al centro, arriva Majer che da buona posizione non inquadra il bersaglio grosso. Al 41’ Baez, pericoloso con un tiro a giro direttamente dalla bandierina: smanaccia Gabriel.

Nella ripresa Lecce in avanti, sciabolata in area di Gallo, Ravanelli si rifugia in corner su Majer ben appostato.  Al 61’ cross per la testa di Dermaku che non inquadra lo specchio della porta. Al 68’ palla al centro per Coda, blocca sicuro Carnesecchi. Al 75’ Strefezza per Listkowski (subentrato a Di Mariano) conclusione centrale, Carnesecchi para senza patemi d’animo. Al 81’ Helgason dalla bandierina per la testa di Dermaku, l’albanese di testa supera Carnesecchi ma la sfera sfila a lato di poco. Un minuto più tardi tiro acrobatico di Listkowski, Carnesecchi si rifugia in corner. Al primo minuto di recupero il Lecce passa  in vantaggio. Cross di Gallo e perfetto inserimento di Dermaku, Okoli nel tentativo di anticiparlo  di testa la mette all’angolino  sinistro della porta difesa da Carnesecchi: 2 a 1 Lecce!

Vittoria all ultimo respiro  quella ottenuta dai ragazzi di mister Baroni che  hanno avuto il merito di crederci fino alla fine. Giallorossi meno incisivi del solito, ma che hanno dimostrato un grande carattere e una voglia di vincere superiore agli avversari. Mercoledì si scende nuovamente in campo nella partita di recupero contro il Vicenza, calcio d inizio ore 20 allo stadio “Via del Mare”.

 

LECCE-CREMONESE 2-1  

RETI: 14′ Gallo (L), 15′ Ciofani (C), 91′ aut. Okoli (L)

LECCE (4-3-3): Gabriel; Gendrey, Lucioni, Dermaku (85′ Calabresi), Gallo; Majer (65′ Helgason), Hjulmand, Gargiulo (78′ Faragò); Strefezza, Coda (85′ Olivieri), Di Mariano (65′ Listkowski).
A disp.: Borbei, Samooja, Vera, Bjorkengren, Blin, Barreca, Hasic.
All.: Marco Baroni

CREMONESE (4-2-3-1): Carnesecchi; Fiordaliso (55′ Vido), Okoli, Ravanelli, Valeri; Valzania (55′ Bartolomei), Gaetano; Baez, Fagioli (71′ Crescenzi), Zanimacchia (85′ Strizzolo); Ciofani.
A disp.:
 Alfonso, Sarr, Meroni, Politic, Zunno.
All.: 
Fabio Pecchia

ARBITRO: Sig. Daniele Chiffi della sezione di Padova (Assistenti: Sig. Alessio Berti di Prato e il Sig. Filippo Bercigli di Valdarno.

NOTE: Circa 7° C , terreno in buone condizioni. Strefezza (L) ammonito al 7′ per gioco scorretto. Valeri (C) ammonito all’11’ per gioco scorretto. Valzania (C) ammonito al 21′ per gioco scorretto. Dermaku (L) ammonito al 52′ per gioco scorretto. Lucioni (L) ammonito al 57′ per gioco scorretto. Strizzolo (C) ammonito al 90’+4 per proteste. Spettatori totali: 3.080.

RECUPERO: 1′ ; 4′

Christian Guarino

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.