web analytics

Il Lecce sbanca “Marassi”: 2 a 0 alla Samp firmato da Colombo e Banda. La classifica ora sorride ai Salentini

(dall’inviato)

GENOVA – Il Lecce sbanca Marassi per 2 a 0, con un gol per tempo , utile a stendere una sterile Sampdoria. Gara saggia quella del Lecce che attende la sfuriata dei padroni di casa  per poi punirli cinicamente in contropiede. È Colombo al tramonto del primo tempo a portare in vantaggio i suoi. Nella ripresa lo spartito non cambia con una Samp che prova a sfondare il muro giallorosso, ma con poche idee convincenti. Il colpo del ko arriva al minuto 82 con il neo entrato Banda abile a sfruttare al meglio l’assist offerto da un Colombo formato XXL. La classifica ora sorride a Baroni e suoi che, prima della lunga sosta, raggiungono quota 15.

Per la sfida alla Sampdoria, Baroni conferma in blocco l’undici che ha battuto l’Atalanta con la sola novità di Umtiti al centro della difesa. Gendrey, non al meglio, parte dalla panchina con Baschirotto che scala a destra. Sakic (Stankovic squalificato) risponde con il 3-4-1-2: Djuricic a supporto di Gabbiadini e Montevago.

Samp avanti fin dalle prime battute: ci prova Gabbiadini, conclusione fuori misura. Sampdoria ancora pericolosa al 12′  con Gabbiadini che impegna Falcone che smanaccia in corner. Al 22′ calcio di punizione in favore del Lecce: si incarica della battuta Strefezza, incorna Baschirotto con la palla che sfila sul fondo. Al 25′ Pongracic lancia lungo per Di Francesco, l’esterno giallorosso addomestica la sfera e prova una conclusione che però non impensierisce Audero. Al 32′ palla a Di Francesco che davanti ad Audero si lascia anticipare. Poi Hjulmand sulla respinta conquista una punizione dal limite: sulla battuta si presenta Strefezza, la parabola del brasiliano si perde fuori di pochissimo ad Audero battuto. Nel finale di tempo Samp avanti su calcio da fermo, sbroglia Gallo. All’ultimo respiro del primo tempo Hjulamand recupera una gran palla a centrocampo e  lancia per Colombo che si invola verso Audero e lo brucia per il vantaggio del Lecce. Al duplice fischio Samp 0 Lecce 1.

Ad inizio ripresa Di Francesco scappa via e con un diagonale perfetto brucia Audero ma l’arbitro, coadiuvato dall’assistente, annulla il gol per posizione di offside. La Samp prova a spingere, ma il Lecce amministra e riparte: al 62′ Strefezza accarezza la sfera per Colombo che arriva ai venti metri e conclude, tiro fuori di poco. La gara è combattuta  ma le occasioni stentano a concretizzarsi da una parte e dall’altra. Al minuto 80 Banda (subentrato a Strefezza) va via sulla sinistra e serve al centro per l’accorrente Askildsen che tira ma debolmente e Audero blocca senza problemi. all’82’ il Lecce raddoppia: Askildsen vede in profondità Colombo e lo serve, colpo di tacco delizioso  che libera Banda davanti ad Audero, scavetto dell’esterno giallorosso che supera l’estremo blucerchiato e palla nel sacco: 2 a 0 Lecce. Apoteosi nel settore ospiti dello stadio “Ferraris”. La partita di fatto termina qui.

 

Finisce 2 a 0: doppio successo per i Salentini in appena tre giorni. Festa grande nel settore ospiti per i 1.600 arrivati dal Salento. La classifica dice 15 punti, ora la lunga sosta per i mondiali in Qatar.

 

SAMPDORIA-LECCE 0-2

RETI: 45+1′ Colombo, 83′ Banda

SAMPDORIA (3-4-1-2): Audero – Ferrari, Murillo (81′ Quagliarella), Amione – Bereszynski (46′ Augello), Rincon, Villar (46′ Yepes), Leris – Djuricic (56′ Verre) – Gabbiadini, Montevago (55′ Caputo). A disp. Contini, Vieira, Murru, Malagrida, Trimboli. All. Dejan Stankovic (squalificato, in panchina Nenad Sakic).

LECCE (4-3-3): Falcone – Baschirotto, Umtiti, Pongracic (71′ Gendrey), Gallo – Blin (71′ Askildsen), Hjulmand, Gonzalez – Strefezza (71′ Banda), Colombo (84′ Ceesay), Di Francesco (77′ Oudin). A disp. Bleve, Brancolini, Cetin, Bistrovic, Tuia, Helgason, Listkowski, Voelkerling Persson, Lemmens, Rodriguez. All. Marco Baroni.

ARBITRO: Daniele Doveri di Roma 1 (Rocca-Cavallina; IV Feliciani; VAR Guida, AVAR Banti).

NOTE: ammoniti Amione, Djuricic (S), Umtiti, Gonzalez, Askildsen (L). Rec. 1+1′ pt, 4′ st.
Christian Guarino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.