web analytics

FlixBus incrementa le tratte per agevolare il ritorno a casa in vista del Natale

Sono sei le destinazioni collegate in provincia di Lecce, e circa 40 quelle collegate in Puglia. Collegamenti notturni e più corse al giorno sulle tratte con le maggiori città italiane.

In vista del periodo natalizio, FlixBus aumenta le frequenze sulle rotte con la provincia di Lecce e con tutta la Puglia per agevolare il ritorno a casa – e il successivo rientro nella città di domicilio – di chi studia o lavora fuori regione, applicando come sempre un esaustivo protocollo di sicurezza volto a tutelare la salute di chi viaggia e del personale di bordo.

Sono sei le fermate di FlixBus nella provincia di Lecce, che nelle prossime settimane assisterà a un generale incremento soprattutto delle tratte attive con le principali città italiane, collegate più volte al giorno anche con la possibilità di viaggiare di notte e risparmiare tempo. In totale, sono circa 40 le destinazioni collegate da FlixBus sull’intero territorio pugliese.

In particolare, viene rafforzata la frequenza sulle tratte con i maggiori centri universitari d’Italia: Lecce, collegata con oltre 20 destinazioni, sarà raggiungibile da Milano e Bologna fino a sei volte al giorno e da Roma fino a cinque. Restano inoltre operative le corse dirette verso il capoluogo salentino da città come Napoli e Torino.

In provincia, sarà possibile inoltre raggiungere da un gran numero di città italiane anche Nardò, Gallipoli, Tricase, Maglie e Porto Cesareo.

Chi deve raggiungere Nardò o Gallipoli potrà partire, fra le altre, da Roma, Milano e Torino, e Nardò resterà collegata anche con Bologna e Firenze. Tricase e Maglie continueranno a essere raggiungibili da Torino e Bologna, mentre Porto Cesareo sarà a portata di autobus con partenza da Roma e Firenze.

Sicurezza a bordo: tutte le misure messe in atto da FlixBus

Per tutelare la salute di chi viaggia e del personale di bordo, e garantire così a tutti una piacevole esperienza di viaggio, FlixBus ha attuato, sin dall’inizio dell’emergenza sanitaria, un esaustivo protocollo di sicurezza: tra le misure incluse, la sanificazione degli autobus al termine di ogni corsa, l’obbligo di mascherina per l’intera durata del viaggio e nelle fasi di imbarco e di sbarco e la misurazione della temperatura e il controllo touch-less di biglietti e documenti al momento del check-in, oltre che l’obbligo di certificazione verde Covid-19, come da normativa vigente.

Una panoramica completa delle misure di tutela della salute implementate è consultabile qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

View My Stats