web analytics

Enav Brindisi – Tateo: “incomprensibile smantellare servizi di controllo, a rischio sicurezza dei nostri cieli e posti di lavoro”

“La volontà da parte di Enav di riorganizzare l’ente e di fatto chiudere, tra gli altri, anche il Centro di Controllo d’Area di Brindisi è incomprensibile e soprattutto dannosa in ottica futura. Oltre al fatto che nel 2019 era stato siglato un accordo sindacale, che ora nei fatti viene disatteso, occorre far presente che certe scelte a nostro modo di vedere mettono a rischio la sicurezza dei nostri cieli e soprattutto potrebbero causare la dispersione di esperienza e know-how importante degli addetti che da anni operano nella struttura di Brindisi”. Lo dichiara in una nota Anna Rita Tateo, deputata pugliese della Lega e Vicesegretario regionale per il partito.

“L’audizione alla Camera dell’AD di Enav, Paolo Simoni, – aggiunge la deputata della Lega – è stata inoltre l’occasione per chiedere chiarimenti su un piano industriale ormai ritenuto vecchio poiché predisposto prima della pandemia da covid e dei suoi effetti. La Lega vigilerà e presenterà una risoluzione in commissione sull’argomento”.

“Come tutte le istituzioni del territorio, – conclude Tateo – anche noi faremo il possibile per preservare la sicurezza dei nostri cieli e le competenze degli addetti, in un periodo reso estremamente difficile dagli effetti della pandemia”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *