web analytics

Elezioni, Abaterusso (Articolo Uno Puglia): “Sulla scelta delle candidature scritta una brutta pagina che deve essere cancellata”

“L’ho detto ripetutamente nei giorni scorsi, torno a ribadirlo oggi: Articolo Uno è cofondatore della lista “Italia democratica e progressista” insieme a Demos, Psi e Pd. In tale veste abbiamo chiesto ripetutamente di compartecipare alla stesura del programma e alla scelta delle candidature, pur nel rispetto dei ruoli e delle proporzioni”. Lo dichiara in una nota Ernesto Abaterusso, Segretario Regionale Articolo Uno Puglia.

“In Puglia – continua – a parole ci è stato assicurato che ciò sarebbe accaduto, nei fatti è successo esattamente il contrario. Ne prendiamo atto. Avevamo proposto candidature di valore, espressione dei territori, per postazioni solo di combattimento e a perdere per poter esprimere al meglio il nostro contributo, piccolo o grande che sia. Pierluigi Lopalco, Adalisa Campanelli, Adriano Merico e Francesca Irpinia erano i nomi che avevamo offerto al tavolo regionale e nazionale”. “Proposte di candidature – sottolinea il Segretario Regionale Articolo Uno Puglia – che sono state totalmente ignorate – o quasi – in nome di una arroganza senza limiti, di una concezione padronale della lista e per dare ampio spazio ai civici che chiedevano dignità di rappresentanza. Cosa che noi non abbiamo mai contrastato, purché non andasse a discapito di uno solo dei cofondatori, i sottoscritti”.

“Noi di Articolo Uno però siamo persone responsabili e abbiamo alle spalle una storia dove il Noi è sempre stato anteposto all’Io. – conclude Ernesto Abaterusso – Quindi non ci sottrarremo al nostro dovere, ma questa brutta pagina va cancellata”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.