web analytics

“Donne e patrioti in movimento” in piazza per la libertà di scelta contro il decreto legge 44

Il gruppo politico “Donne e Patrioti in Movimento” scenderà in strada a Brindisi in viale Regina Margherita, in occasione della Festa della Repubblica. Mercoledì 2 giugno il movimento della presidente Valentina Perrone manifesterà presso la “Scalinata Virgiliana” per difendere i diritti costituzionali degli italiani.

A partire dalle 18 avrà inizio la protesta pacifica contro il Decreto Legge 44 per l’obbligo vaccinale, entrato in vigore lo scorso 1 maggio.

Nel corso della manifestazione prenderà la parola il cofondatore de “L’Italia Si Desta” Mirco Fanizzi e interverranno i dottori Pasquale Bacco, Fulvio Testi, Roberto Nuzzo, Domenica Battaglia, Ornella Forni Mariani, Pasquale Bacco, Fulvio Testi e l’editore Massimo Rodolfi.

“Faremo una scenografia che ritrarrà da una parte un’Italia capovolta che sta affondando e dall’altra un’Italia dritta che il popolo vuole subito risollevare – dichiara la vicepresidente dell’emergente movimento politico, Maria Vincenza Elia -. Vogliamo manifestare per difendere i diritti costituzionali”.

Anche la presidente Perrone ha voluto esprimere la propria linea di pensiero: “Non vogliamo che passi il messaggio che siamo un gruppo no-vax perché non è così. Però la gente deve essere libera di farlo o meno. Prima deve essere sicuro e testato, altrimenti personalmente non mi sottoporrei mai. In tal senso, il governo deve assumersi le proprie responsabilità”.

“La gente non può e non deve essere costretta a sottoporsi ad una terapia genica e sperimentale, perché il corpo di ognuno di noi non appartiene allo stato – chiosa la giurista e responsabile regionale del movimento, Elvira Picca -.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.