web analytics

Diversamente abili, Katia Orlandi (Candidata Sindaca – C’è Fermento Trepuzzi): “Il nostro impegno per rendere Trepuzzi una città inclusiva”

“Il sostegno della Regione Puglia al Progetto “Scuola, sport e disabilità” rappresenta un bel segnale dell’attenzione che la massima istituzione regionale ha verso il tema della disabilità e dell’inclusione sociale”. Lo dichiara la candidata Sindaca di “C’è fermento” Katia Orlandi.

“Argomento – aggiunge – sul quale anche la lista civica C’è Fermento pone grande attenzione, nella convinzione che troppe volte le barriere mentali facciano più male di quelle fisiche e che sia dovere di ognuno di noi, istituzioni in primis, eliminare qualsivoglia forma di impedimento concreto che possa limitare la vita delle persone diversamente abili”.

“Il nostro obiettivo – sottolinea la candidata sindaca – è dunque quello di dare a Trepuzzi un’Amministrazione attenta ai bisogni non solo sociosanitari dei diversamente abili, ma anche a quelli legati alla piena inclusione sociale di tutte le persone con ridotta capacità motoria o sensoriale. Lo faremo con la partecipazione e il piano coinvolgimento dell’associazionismo e del volontariato, ben sapendo però che senza la diretta presa in carico da parte dell’Amministrazione comunale non si possono mettere in campo risorse e competenze necessarie e adeguate”.

“Puntiamo – continua – dunque a invertire la rotta rispetto a questi ultimi cinque anni in cui, per colpa di un’Amministrazione poco sensibile al tema, Trepuzzi non è stata in grado di diventare una città davvero accessibile a tutti, finendo per vanificare persino lo sforzo di quei volontari che, riuniti in un’associazione, per decenni si sono interessati di questo settore”.

“Ecco perché nel nostro programma – spiega Katia Orlandi – prevediamo: l’istituzione di un Disability Manager, importante figura professionale che avrà il compito di consigliare, grazie alla sua esperienza, l’Amministrazione Comunale nell’assumere le migliori decisioni possibili per tutti gli argomenti che riguardano la disabilità; La creazione, presso l’Assessorato alle Politiche sociali, dello Sportello Informa Handicap che avrà il compito di informare i nostri concittadini disabili e le loro famiglie su tutte le opportunità rivolte loro o ricevere le risposte adeguate per i problemi che quotidianamente devono affrontare; Lavoreremo per aderire, così come richiesto dalla Regione Puglia, al progetto delle Bandiere Lilla la cui missione è di sviluppare un turismo accessibile a tutti; Porteremo avanti l’importantissima lotta alle barriere architettoniche attraverso una costante rilevazione fatta insieme alle associazioni del terzo settore e ai cittadini, i primi a conoscere le difficoltà che quotidianamente si riscontrano, per poter poi accedere, ogni qualvolta la Regione Puglia lo consentirà, alla concessione di contributi per il superamento e l’eliminazione delle barriere architettoniche negli edifici privati così come previsto dalla Legge n. 13/1989. Amplieremo, lì dove necessario, le rampi di salita dei marciapiedi cittadini per permettere a diversamente abili, ai bambini e ai passeggini di percorrere in tutta sicurezza le vie cittadine attuando il Piano Eliminazione Barriere Architettoniche; Sarà nostro obiettivo, inoltre, favorire l’integrazione dei disabili nello sport tramite la nascita di un’associazione strutturata e supportata dalla FISD (Federazione Italiana Sport Disabili)”.

“Tutto questo – conclude Katia Orlandi – sarà per noi una priorità perché vogliamo un’Amministrazione che sappia dialogare con tutti e dare risposte alle famiglie, anche le più bisognose. Vogliamo un’Amministrazione che dia visibilità e opportunità anche a chi ha difficoltà e che non lasci indietro nessuno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *