web analytics

Damascelli vice coordinatore Forza Italia Puglia. Sarà anche responsabile regionale dei dipartimenti

Domenico Damascelli è il nuovo vice coordinatore regionale per la Puglia di Forza Italia e responsabile dei dipartimenti regionali, strumenti di discussione e costituzione delle proposte per l’intera regione, il ‘laboratorio’ politico di Forza Italia. Damascelli, già consigliere comunale per lunghi anni a Bitonto, ex vicesindaco della sua città, è stato consigliere regionale nella X legislatura, dal 2015 al 2020. Nel partito è stato vice coordinatore provinciale vicario del Pdl e di Fi, di cui è stato anche coordinatore provinciale nel 2015. “Ringrazio i vertici regionali D’Attis e Damiani e i vertici nazionali -dichiara Damascelli- per la fiducia che hanno riposto in me, affidandomi questo nuovo incarico di vice coordinatore regionale e responsabile dei dipartimenti, che ricoprirò con passione ed entusiasmo”.

“Abbiamo deciso di dare una spinta programmatica forte per la nostra Regione – confermano il commissario regionale di Forza Italia, l’on. Mauro D’Attis, ed il vice commissario, il sen Dario Damiani-, per questo a breve saremo al lavoro con i dipartimenti regionali, coordinati da Damascelli, che saranno il luogo di discussione, confronto e redazione delle proposte politiche del nostro partito per la Puglia”.

Anche per Damascelli “i Dipartimenti sono l’anima della proposta politica del partito e con tutti i responsabili dei vari settori tematici produrremo proposte per il governo della Regione Puglia, ma anche da sottoporre, attraverso la nostra delegazione parlamentare, al governo nazionale”. “Siamo pronti ad incontrare i cittadini, percependone le istanze dirette -continua il vice coordinatore regionale- e a lavorare per redigere una proposta politica seria e concreta frutto dell’ascolto del territorio, dei corpi intermedi e dei cittadini impegnati nei diversi ambiti della società”.

“Quello che faremo, in sostanza, -concludono infine D’Attis e Damiani- sarà costruire una ‘Proposta Puglia’ frutto di un lavoro condiviso con militanti e operatori dei singoli settori. Con competenza e mettendo in campo le migliori energie”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *