web analytics

Controlli in materia di pesca all’interno dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo

Nell’ambito dell’attività di monitoraggio e controllo della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Gallipoli a difesa dell’ambiente marino e a protezione degli ecosistemi naturali sottoposti a tutela, si sono svolti nella mattinata odierna controlli da parte del dipendente personale dell’Ufficio Locale Marittimo di Porto Cesareo coordinati dal Titolare 1° M.llo Iacovelli Antonio.

I controlli anno portato al sequestro di una rete da posta di circa 100 metri, illecitamente detenuta da unità non autorizzata, all’interno dell’Area Marina Protetta di Porto Cesareo, in violazione delle norme vigenti in materia di pesca e tutela ambientale della riserva, ed alla elevazione di un verbale amministrativo di 2.000 Euro.

L’odierna attività di monitoraggio, contrasto e repressione della pesca illegale rientra nelle attività di controllo che saranno intensificate nei prossimi giorni anche a tutela del Fermo Pesca in vigore all’Interno dell’Area Marina Protetta che durerà per di 30 giorni.

L’iniziativa voluta dal Consorzio di Gestione dell’area protetta non danneggerà i pescatori locali che, per il periodo di stop, saranno ristorati per il mancato reddito con contributi economici della Regione Puglia sanciti con DDS 450 del 05/11/2021.

Gli operatori aderenti hanno, infatti, consegnato le proprie licenze di pesca all’Autorità Marittima riducendo l’impatto antropico nelle acque ricadenti nell’Area marina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

View My Stats