web analytics

Caputo è magia! Il Nardò supera l’Altamura nel finale con una punizione del suo fantasista

NARDO’ (Lecce) – Il Nardò vince all’ultimo respiro con l’Altamura e riscatta le sconfitte rimediate negli ultimi due turni di campionato. Una vittoria sofferta ma meritata quella degli uomini di Danucci che permette alla truppa neretina di essere a ridosso delle primissime posizioni di classifica con tanto di vista sui playoff. A decidere il match, in pieno recupero, una magia di Caputo che estrae dal cilindro uno dei suoi colpi preferiti e, direttamente da calcio di punizione,  tira fuori un destro da cineteca del calcio che gonfia la rete alle spalle di Donini. 

Il primo squillo del match è per l’Altamura: sulla battuta di un calcio di punizione è Croce in area a spedire fuori da buona posizione. Un minuto più tardi risponde il Toro con Valzano che si rende pericoloso dalle parti di Donini. Al 23′ ancora Nardò in avanti: Caputo impegna Donini direttamente su calcio di punizione. Al minuto 28 il Nardò si distende in avanti con una bella triangolazione che innesca Trinchera, l’esterno serve Potenza che tira ma la sua conclusione termina a lato. Al 29′ Altamura vicino al gol con Casiello che da buona posizione spediasce fuori. Al tramonto del primo tempo il nardò passa in vantaggio: Caputo si mette in proprio, salta due uomini e appena dentro l’area di rigore ospite piazza la sfera nell’angolo alla sinistra di Donini. All’intervallo è 1 a 0 per il Nardò.

La ripresa è più vivace e il Nardò parte bene: conclusione di Zappacosta che non sortisce gli effetti sperati. La risposta ospite è affidata a Lo Russo, che al minuto 18, ci prova direttamente da corner, Milli è attento e smanaccia. La gara sembra non decollare, ma al minuto 71 l’Altamura trova il gol del pareggio. Croce serve con un assit  Tedesco che da pochi passi trova una bella conclusione volante che fulmina Milli, facendo esplodere la panchina ospite

Trovato il pari, la compagine  biancorossa continua a premere sull’acceleratore e serve, a più riprese,  un super Milli per disinnescare i pericoli prodotti dagli ospiti. Prima ci prova Lorusso,  tre minuti più tardi il portiere granata  è superato da una  conclusione di Di Lorenzo, ma Cancelli  sulla linea salva il risultato. Nel  finale, sono i portieri a mettersi in evidenza: Donini è bravo a stoppare Granado, mentre Milli del Nardò è ancora presente sulle conclusioni di Tedesco prima e Logoluso poi. In pieno recupero l’Altamura subisce una ripartenza del Toro: Kanoute, in ripiegamento, è costretto ad atterrare proprio al limite dell’area Granado lanciato a rete. Rosso per il barese e calcio di punizione dai sedici metri per il Nardò. Sul punto di battuta si presenta Caputo che disegna l’arcobaleno che manda in visibilio i granata. Doccia fredda, invece, per gli ospiti che escono a mani vuote dal “Giovanni Paolo II”.

Finisce 2 a 1 per il Nardò: De Giorgi e soci ritrovano il sorriso  e intravedono, in classifica, un possibile piazzamento playoff. Nel prossimo turno i granata  saranno impegnati sul difficile campo della Fidelis Andria.

 

Tabellino: Nardò- T. Altamura 2-1

NARDÒ – Milli, Trinchera, Mengoli (72’ Lezzi), Stranieri, Potenza (80’ Granado), Cancelli, Caputo, De Giorgi, Zappacosta, Valzano (77’ Massari), Gallo (80’ Politi). A disposizione: Mirarco, Centonze, Palazzo, Marulli, Lamacchia. All.: Danucci.

TEAM ALTAMURA – Donini, Kanoute, Casiello Lucchese (60’ Lorusso) , Gambuzza, Russo, Fedel (50’ Lorenzo) , Baradaji, Croce, Guadalupi (67’ Logoluso) , Bozzi (50’ Tedesco). A disposizione: Bozzi L., Terrevoli, Errico, Ansani, Scarimbolo. All.: Monticciolo.

ARBITRO: Kevin Bonacina di Bergamo. Assistenti: Leandro Ciaps di Potenza, Alex Arizzi di Bergamo.

MARCATORI:45’ e 90+5′ Caputo (N), 71’ Tedesco (A)

NOTE –  Ammoniti: Zappacosta, Mengoli, mister Danucci (N), Baradaji, Gambuzza, mister Monticciolo, Kanoute (A). Espulsi: Kanoute al 90+4′ per doppia ammonizione, mister Monticciolo per doppia ammonizione (A).

Oronzo Cristian Guarino

 

Start typing and press Enter to search