web analytics

A Taviano parte la vaccinazione Covid-19, inaugurata una nuova struttura per l’occasione

Taviano inizia la sua campagna di vaccinazione Covid19, a cominciare dagli insegnanti e dal personale scolastico, per poi passare agli ultraottantenni, come da protocollo. Nella sola giornata di ieri infatti sono state effettuate 154 vaccinazioni. Il tutto è avvenuto nella nuova struttura “Luigi e Roberto Fasano” , sulla strada per Melissano, accanto al mercato Ortofrutticolo; una struttura di nuova realizzazione, per la quale nei giorni scorsi l’Amministrazione Comunale è riuscita ad ottenere tutte le autorizzazioni da parte dell’Autorità Sanitaria Locale, al fine da adibirla a centro di vaccinazione Covid19.

Si tratta di un ex opificio per la lavorazione degli ortaggi ormai dismesso e che nel 2011 gli anziani coniugi Emilio e Rosilde Fasano decisero di donare al Comune di Taviano affinché fosse trasformato in un centro polifunzionale da intitolare ai loro figli, Luigi e Roberto, imprenditori agricoli assai apprezzati e scomparsi prematuramente.

Con una lettera del 28 settembre 2011 infatti i due coniugi affidarono le loro volontà all’allora vicesindaco Giuseppe Tanisi, indicato come curatore ed esecutore materiale delle stesse: “Caro Giuseppe, è a te che desideriamo affidare queste nostre volontà, quale curatore ed esecutore materiale delle stesse; lo facciamo per la stima e la fiducia che riponiamo nella tua persona”, evidenziando il loro rapporto di fiducia con l’attuale primo cittadino in un altro passaggio della lettera: “Ci è garanzia di fiducia la presenza in Consiglio Comunale del dottor Giuseppe Tanisi, già sindaco di Taviano”.

Per la realizzazione dell’opera, l’attuale sindaco, all’epoca anche assessore ai lavori pubblici, si impegnò all’elaborazione di un progetto e al reperimento di risorse pari ad       €. 1.820.000,00 di finanziamento da parte della Regione Puglia, nonché alle gare di arredo ed allestimento di un immobile che ieri è stato aperto al pubblico per la prima volta ed ha riscontrato l’ammirazione e un alto gradimento dei primi visitatori.

“Una nuova struttura, adibita per le vaccinazioni, che sia anche il simbolo di una vita nuova che intendiamo cominciare, un segno di speranza per la nostra Taviano” dichiara il sindaco Giuseppe Tanisi che si dice “commosso per essere riuscito a portare a termine   un’ opera della quale  sentivo tutto il peso della responsabilità per via di quelle attestazioni di fiducia e di stima che i due compianti coniugi, nostri concittadini, riponevano nella mia persona”. E che la campagna di vaccinazione, in quella nuova sede, abbia avuto inizio dal mondo della scuola viene evidenziata anche dall’ Assessore alla scuola Paola Cornacchia: “Una nuova sede, che consegniamo alle nuove generazioni, e che da oggi diventa presidio contro questa pandemia, proprio a cominciare dalla scuola; giacché la scuola rappresenta il nostro futuro, ed è da lì che comincia la ripresa per la nostra città”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.